Questo sito contribuisce alla audience di

R.Kelly

...il cantante dalle mille e una notte

R.Kelly, all’anagrafe Steven Williams, nasce nel 1969 a Chicago.
Proviene da una famiglia molto povera dei sobborghi di Chicago, senza padre, il piccolo R.Kelly passa le sue giornate a giocare a pallacanestro, cantando nel coro della parrocchia ed esibendosi per strada cantando in cambio di qualche spicciolo.
Ed e’ proprio la tanto odiata strada che gli porta fortuna, quando viene scoperto da un talent scout.

R.Kelly ha così la possibilità di dimostrare di che pasta è fatto.
Insieme alla sua band i Public Announcement, nel 1992 comincia a registrare con la Jive Records, un disco che vuole essere originale, ma anche vendibile commercialmente.
Nasce così il suo album d’esordio Born Into the 90’s, che diventa subito un grande successo. Le canzoni “Honey Love” e “Slow Dance (Hey Mr. DJ)” diventano numero uno nella classifica R&B.

Nel 1993 un altro centro, il secondo album 12 Play, che vende oltre 5 milioni di copie e porta R.Kelly direttamente nello star system mondiale e viene riconosciuto ufficialmente un geniale esponente dell’R&B.
I singoli “Sex Me, Pts. I & II” (che vince il disco d’oro) e “Bump n’ Grind” rimangono per ben 12 settimane al primo posto della classifica Pop e R&B. Un altro singolo “Your Body’s Callin” si aggiudica un altro disco d’oro. I testi anche se forti e spesso a sfondo sessuale, sono così intensi e belli che portano R.Kelly ad essere scoperto anche come ottimo cantautore.

La fama di R.Kelly come cantante quasi si mette in ombra a causa del suo essere estremamente eclettico. R.Kelly è veramente bravo anche nelle vesti di produttore, vocalist, cantautore, arrangiatore….
Nel 1994 produce l’album del debutto di una nuova promessa dell’R&B, Aaliyah che a quel tempo aveva 15 anni. Age Ain’t Nothing but a Number, porta la ragazzina al successo immediato.Ma nasce una polemica. R.Kelly e la ragazza decidono di sposarsi….anche se poi il matrimonio sarà annullato immediatamente.
I ricami dei media sono tanti….ma noi crediamo solo a quello che vediamo.

Nell’estate 1995 Kelly scrive e co-produce il singolo “You Are Not Alone” contenuto nell’album History di Michael Jackson.

Verso la fine del 1995 il suo terzo album R. Kelly, che oltre a vendere più di 4 milioni di copie, vince la bellezza di 3 dischi di platino per “You Remind Me of Something,” “Down Low (Nobody Has to Know),” e “I Can’t Sleep Baby (If I)”, che svettano al primo posto della classifica R&B e nella Top Ten Pop.

Comincia il periodo delle grandi collaborazioni da Whitney Houston, a Notorious B.I.G., da Mary J. Blige a Celine Dion solo per citarne alcuni.
Nel 1996 registra per il film “Space Jam” la bellissima “I Believe I Can Fly”, che gli permette nel 1997 di aggiudicarsi ben 3 Grammy Awards per tre ambitissime categorie “Best R&B Male Vocal Performance”, “Best R&B Song” e “Best Songwriter”.
Sempre nello stesso anno entra nella Top Ten con la canzone”Gotham City”, per il film Batman & Robin.

Nel 1998 R.Kelly esce con il suo quarto album R., al quale prendono parte i mitici nomi del rap a stelle e strisce, Jay-Z, Nas ed altri. 6 milioni di copie vendute. Ancora una volta il grande fenomeno dell’R&B ha colpito!!!

Nel 2000 un altro grande successo. Il quinto album di Kelly TP-2.COM si piazza subito al primo posto delle classifiche. I singoli “I Wish” e “Fiesta”, con la partecipazione straordinaria di Jay-Z, diventano subito dei numeri uno.

Ma la carriera del mitico Kelly, viene messa in ombra da un video che lo ritrae a fare sesso con una minorenne e da foto di minorenni nude.
Cominciano i suoi guai giudiziari, si aprono due processi uno nello stato dell’Illinois ed uno nello stato della Florida. Pedofilia, violenza ed altri capi d’accusa piombano nella vita del poliedrico cantante.

Siamo nel 2002 quando esce, nonostante tutto, un album in duet con Jay-Z. I due grandi della scena R&B si mettono insieme per dare vita ad un lavoro eccezionale: The Best Of Both Worlds.

Nel 2003 il sesto album di R.Kelly The Chocolate Factory, un altro grande successo.

Nel 2004 viene annullato il processo nello stato della Florida, per un “vizio di forma”. Le foto presentate dall’accusa sono state ottenute illegalmente e quindi non utilizzabili in tribunale.
R.Kelly sta tirando un sospiro di sollievo e si prepara ad affrontare il processo in Florida.

Che dire?
In bocca al lupo a questo grande artista.

DISCOGRAFIA
1992 Born Into the 90’s
1993 12 Play
1995 R. Kelly
1998 R.
2000 TP-2.COM
2002 The Best Of Both Worlds
2003 The Chocolate Factory

Argomenti

Link correlati