Questo sito contribuisce alla audience di

Baccini espulso (continua)

Commenti a caldo dopo l'eliminazione del cantautore

In esclusiva per i naviganti abbiamo chiesto a Tiziana Martinengo, capoprogetto di Music Farm di raccontarci passo dopo passo l’espulsione di Francesco Baccini:

“La prima cosa che vorrei dire e’ che adesso Francesco sta meglio.

Lui stesso ha ammesso di aver perso il controllo e la bestemmia è stata una conseguenza… lui sa benissimo di aver fatto una cosa molto grave…

Dopo aver pronunciato la bestemmia mi ha subito chiesto: “e adesso cosa succede?”.

Gli ho dovuto rispondere che doveva uscire dalla Farm.

Lui ha replicato: “No, non e’ possibile!”

La giornata di domenica e’ stata più difficile delle altre… era veramente in crisi.

Mi ha detto che tutta l’energia che gli era rimasta l’aveva data a lei che, pero’, era scostante… cosi’, per farla reagire, doveva essere duro e, magari, fare anche atti un po’ forti (come scagliare una sedia n.d.r.) e allora lei si sarebbe riavvicinata.

In sala d’incisione Francesco, dopo aver appreso dell’espulsione, ha cercato il consenso e il perdono:

“non riuscite a leggere la mia imprecazione come un atto di disperazione?” mi ha detto.

Quello per me e’ stato un momento veramente difficile.

Avevo davanti un uomo che soffriva, che tante volte aveva disperatamente cercato di allontanarsi da questa situazione dolorosa, di scappare dalla Farm senza però riuscire a farlo fino in fondo per paura, paura di separarsi da DolceNera, la donna che gli rubava l’energia ma gli regalava l’aria.

Io, che avevo passato più di 40 giorni qui dentro, stando spesso ad ascoltare gli sfoghi di Francesco in sala d’incisione fino alle 4 /5 del mattino, partecipando intensamente a quella storia, proprio io, gli dovevo dire che doveva uscire dalla Farm.
Faccio questo lavoro da più di vent’anni e, ribadisco, quello e’ stato uno dei momenti più difficili della mia storia professionale…