Questo sito contribuisce alla audience di

Fuori la Mendez, dentro Santana

Debutta bene il reality game di Italia1 con quasi quattro milioni di spettatori. Ma a causa di un grossolano errore nelle domandone finali sappiamo già chi non sarà la Talpa. Alessandro Greco primo indiziato del pubblico.

4 milioni di spettatori hanno assistito alla prima de “La Talpa”. Il reality game condotto da Paola Perego è cominciato con molte novità rispetto alla prima edizione. In primis il tentativo di lancio, in qualità di inviato in terra africana, dell’ex calciatore Stefano Bettarini, resosi protagonista di una memorabile conduzione alla toscanaccia quanto mai imbarazzante. Quasi quasi rimpiango il buon Bagatta dell’edizione Rai. Ma queste son frivolerie.

Seconda novità del reality è l’inaspettato ingresso di un 15°concorrente, tale Franklin Santana. Comparsa in una smisurata serie di programmi televisivi (compreso “Vero Amore”), il modello hispaniolo ha promesso battaglia sin da subito, poichè addestrato per una settimana da un guerriero masai. Si candida come vero Zulù del gruppo e mi va in automatico tra i favoritissimi vincitori.

Di certo il Zulù Santana non sarà La Talpa della seconda edizione. Come lo so? Semplice.

Nelle domandone finali poste agli sfidanti Greco vs Mendez spiccava su tutte una:

In quale gruppo si è lanciata col paracadute la talpa? Nel primo o nel secondo?
Considerando che Franklin Santana non si è lanciato col paracadute, è evidente che non può assolutamente essere la talpa. E vi spiego la ragione: la talpa deve rispondere esattamente a tutte le domandone finali perchè non può permettersi di uscire. Trattasi di grossolano errore? Fuori uno.

Nella sfida finale, tra l’indiziato del pubblico Alessandro Greco e la nominata del gruppo Denny Mendez, l’ha spuntata il conduttore, incentivando la tesi della maggior parte del pubblico casalingo che lo vedrebbe come papabile Talpona. Così dopo una sola puntata, se ne va a casa l’ex Miss Italia, il cui destino televisivo pare oramai segnato. Fuori due.

E se la Mendez ha già fatto le valigie, la Mancini e la Bocci hanno seriamente rischiato di sprofondare tra le sabbie mobili africane, regalandoci un altissimo momento di tele-pathos. Eh! Mancavano solo Sandra Milo alla ricerca del suo Ciro e Mario Merola canterino. Vero Trash televisivo.

Per un giudizio globale del gruppo vi rimando alla seconda puntata.

Ah, un’ultima cosa… Ma c’era proprio bisogno dell’opinionista “sempreecomunquerompiballe” Poletti?

Link correlati