Questo sito contribuisce alla audience di

Parto Cesareo

Non c'è dolore, non c'è sforzo ma ora come affronti la vita????

Il parto cesareo evita al bambino la lotta e la fatica per aprirsi il varco nel canale materno. L’estrazione forzata da parte del medico costituisce però un’interruzione del processo naturale e viene percepita come una vera e propria forzatura.
 
Da un lato l’individuo adulto tenderà dunque a voler dimostrare di non avere bisogno dell’aiuto di nessuno e procederà nella vita con molta determinazione, dall’altro questa modalità di nascita può aver creato anche la convinzione di non essere in grado di farcela da soli senza l’intervento degli altri (sono incapace).
 
Si cercherà inconsciamente il sostegno altrui (e si attireranno persone che vogliono intromettersi nella nostra vita) salvo poi rifiutarlo sdegnosamente allontanandosi da chi ci sta offrendo una mano. Il taglio cesareo è però anche una scorciatoia e queste persone saranno in grado nella vita di trovare risposte e soluzioni veloci per affrontare i problemi, ma faranno fatica poi a portare a termine i progetti.
 
La mancanza dell’abbraccio stretto e avvolgente del canale del parto fa sì che i cesarei sentano molto il bisogno del contatto fisico, abbracci, carezze contatto con la pelle.

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti