Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • La rivalutazione di Giuda Iscariota

    L’argomento in questione, come riportato dal richiamo in copertina, era più che promettente e allettante: “E se a tradire Gesù non fosse stato Giuda?”. È stato questo, infatti, il punto di partenza del nuovo romanzo del peruviano Eric Frattini, dal titolo “Il labirinto d’acqua” e pubblicato in Italia dall’Editrice Nord.

  • La Rivoluzione francese dal buco della serratura

    La saggistica è fatta anche di sfide, di stimoli intellettuali e culturali, guai se mancassero. Verrebbe meno, infatti, quella potente prospettiva di sollevare interesse e curiosità, di fornire adeguati strumenti a chi vuole conoscere, per esempio, un determinato aspetto o argomento storico.

  • Eric Sams, lo scomodo critico degli studiosi di Shakespeare

    Una volta Edmund Wilson, il celebre (e temuto) critico e letterato americano, affermò che i maggiori e più interessanti contributi sulla critica delle opere shakespeariane potevano venire dai cosiddetti “dilettanti” e non, invece, dagli “addetti ai lavori”.

  • Le riflessioni sul suicidio di James Hillman

    Da sempre condannato dalla civiltà occidentale, al contrario di quella orientale (si pensi solo alla ritualità e alla sacralità del “seppuku” nella cultura giapponese), il suicidio, il rinnegamento della vita con un atto volontario, continua a essere considerato un tabù da circoscrivere e da stigmatizzare quale atto deviante.

  • L’irruzione della mano sinistra di Dio

    Solitamente, e l’esperienza lo insegna, un critico tende a diffidare di quei cosiddetti libri già definiti, ancora prima della loro pubblicazione, come l’“evento editoriale dell’anno”.

  • La prigione come catarsi: il caso di Egon Schiele

    Nell’aprile del 1912, un giovane artista austriaco, il ventunenne Egon Schiele, destinato a lasciare un’orma profonda dell’arte del Novecento, fu arrestato, apparentemente senza motivo, nella cittadina di Neulengbach.

  • Tra la grande e la piccola Storia: l'ultimo romanzo di Andrea Vitali

    La Storia, quella con la esse maiuscola, non è fatta soltanto di grandi gesta, di avvenimenti epici o tragici, di cambiamenti radicali o progressivi nel tempo.

  • Due delitti e il processo di Verona

    Un momento tragico della recente storia italiana, il processo di Verona, celebrato a Castelvecchio tra l’8 e il 10 gennaio 1944 contro Galeazzo Ciano e alti gerarchi fascisti, tra cui il quadrumviro Emilio De Bono, e un delitto misterioso, quello di una prostituta d’alto bordo avvenuto in quegli stessi giorni.

  • Dal bosco una voce solitaria

    Ci sono autori, intellettuali, spiriti (fin troppo) sensibili che non sono in grado di scendere a compromessi con la società in cui sono immersi.

  • Intervista sul nazismo esoterico

    La data d’inizio, almeno nel nostro Paese, risale al 1963, quando la Mondadori pubblicò un libro destinato a entrare ben presto nella leggenda, più per determinati travisamenti che per un reale merito letterario e documentaristico, “Il mattino dei maghi”.