Questo sito contribuisce alla audience di

Etna Blues Festival 2008 - IX edizione

Da venerdi 11 Luglio a domenica 13 Luglio 2008 Campo sportivo - Mascalucia

L’edizione 2008 dell’Etna Blues Festival avrà luogo presso il Campo Sportivo Bonajuto Somma di Mascalucia (CT) dall’11 al 13 luglio.
Gli Abbonati avranno il posto s sedere in un’area a loro riservata, chi acquista invece l’ingresso alla singola giornata avrà il posto a sedere fino ad esaurimento sedie (non garantito)

Programma:
11/07/08 - NINE BELOW ZERO
12/07/08 - BETTY LAVETTE
13/07/08 - WILLY DE VILLE - MINK DE VILLE

Campo Sportivo comunale Mascalucia (CT)

Biglietti per Abbonamento Etna blues festival
Posto unico non numerato 25 ?

Dopo il successo del Blues Band On Stage, Concorso riservato alle formazioni musicali emergenti nel panorama nazionale, scalda i motori l’Etna Blues Festival. La kermesse, giunta alla sua nona edizione, è in programma dall’11 al 13 luglio al campo sportivo Bonajuto Somma di Mascalucia. Il ricco programma, pubblicato sul sito dell’associazione, www.siciliablues.it, prevede venerdì 11 luglio la performance dei Nine Below Zero, ribattezzata dai critici “un’eccellente band del British Blues”, con richiami emozionanti al rock and roll e al punk. Sabato 12 luglio sarà la volta della regina del soul-blues Bettye Lavette, una delle più grandi cantanti R&B. Un’artista considerata tra le interpreti migliori delle miserie, delle debolezze, dei drammi e delle migliori pagine della vita dell’uomo. La chiusura sarà affidata domenica 13 luglio a Willy DeVille & the Mink Deville Band, uno dei “big” della “musica del diavolo”, in grado di spaziare mirabilmente dal blues di Muddy Waters all’et
erno rock di Bruce Springsteen. “Abbiamo scelto band autorevoli come i Nine Below Zero, Bettye Lavette e Willy DeVille & the Mink Deville - commenta il Presidente dell’associazione Sicilia Blues, Corrado Zappalà - poiché sono capaci di regalare al pubblico una miscela musicale esplosiva, tecnicamente perfetta, partendo dal blues e arrivando sino ai nostri giorni attraverso un viaggio pieno di colori ed emozioni. Dunque non solo e non tanto nostalgia e tristezza tipiche del vecchio blues afro-americano, ma un caleidoscopio di allegria e slanci gradevoli, ballate fragili ed intense al tempo stesso. Sentimenti e stati d’animo che, a mio modo di vedere, solo il blues sa regalare”.
Tra le primizie dell’Etna Blues Festival il gemellaggio con l’Ameno Blues Festival e il potenziamento dell’area espositiva con stand eno-gastronomici, ricreativi, socio-educativi e culturali. Per ciò che riguarda i biglietti l’Associazione pratica prezzi popolari (pubblicati sul sito web di Sicilia Blues). Aumentato anche il numero delle ore delle esibizioni. Dalle 8 di sera all’una di notte il pubblico godrà di 5 ore (tutte d’un fiato) all’insegna della musica di qualità.
Tra le novità dell’Etna Blues Festival l’ingresso nel Distretto Taormina Etna, il distretto turistico che abbraccia 58 comuni distribuiti tra la provincia di Messina e quella di Catania. Inoltre, il rapporto di collaborazione con Amnesty International, che godrà di uno spazio ad hoc nell’angolo della solidarietà.

Web: www.siciliablues.it

Le categorie della guida