Questo sito contribuisce alla audience di

Giuseppe Cucè al Teatro Le Trianon - Parig

erata speciale dedicata a Luigi Tenco 16 maggio 2009

Il 16 maggio 2009, presso il Teatro Le Trianon di Parigi assisteremo ad una grande serata di musica italiana e francese: sul palco si alterneranno Giuseppe Cucè, Yvon Chateigner, Cristina Marocco e Dorval. Ci piacerebbe raccontare più spesso storie come questa, dove la bravura e la qualità vocale dell’artista prevalgono sulle stupide logiche di mercato. E’ questa la breve ma intensa storia che porta Giuseppe Cucè ed “IL SUO TENCO” dalle pendici dell’Etna alla Torre Eiffel.
Sembra che risalga a ieri la nascita del progetto “Oltre le nuvole – Luigi Tenco Tribute”…… Ed invece è già passato un anno! 12 mesi che hanno visto Giuseppe Cucè e la sua band protagonisti di un iniziale lavoro di ricerca seguito poi da un tour siciliano con tante rappresentazioni teatrali e molteplici spettatori all’attivo.


Un vero successo per un evento unico nel suo genere che di “Tribute” ha solo il nome: si tratta infatti, di uno spettacolo con propria “struttura ossea” dove l’interprete, un grande Giuseppe Cucè si amalgama mirabilmente con i musicisti, Francesco Bazzano batteria e percussioni; Antonio Masto chitarra acustica; Marco Carnemolla contrabbasso; Claudio Alibrandi pianoforte; Adriano Murania violino; il tutto accompagnato da un elegante video al quale si alternano parti recitate dall’attrice Donatella Finocchiaro e duetti con la straordinaria Gabriella Grasso.
Con queste premesse, gli adulti di adesso che un tempo furono i giovani protagonisti degli anni ’60, hanno navigato nell’oceano dei ricordi; mentre, ai giovani del 2000 è stata data la grande opportunità di conoscere l’opera di un artista che, per molti anni e da molti critici, è stato bistrattato e messo nel dimenticatoio.
Solo questi elementi potrebbero essere sufficienti per gratificare un artista appagandolo dei sacrifici che la buona musica ed il bel canto richiedono. Ma, quando i riconoscimenti ti giungono spontanei e sinceri da un “collega tencofilo” di fama europea, Yvon Chateigner, che ha diffuso le “poesie” di Luigi Tenco in tutta la Francia,…….beh…… la cosa ti fa veramente piacere! Ed è così che nasce una nuova collaborazione: in maniera semplice e quasi casuale! Ecco che due artisti, con passioni musicali simili; voglia di sperimentare e di mettersi in gioco; di rilievo nelle proprie terre così lontane ma in realtà così vicine, decidono di collaborare ad uno stesso progetto: Luigi Tenco.

Le categorie della guida

Link correlati