Questo sito contribuisce alla audience di

Grande successo per il nuovo album dei Ciauda

Grande successo di pubblico per la presentazione dell'album Unnè 2


Grande successo di pubblico per la presentazione del nuovo album dei Ciauda, “Unnè 2”, ospitata sabato 15 gennaio presso Y’s Palcoscenico di Catania (Terrazza Hotel Le Dune di Viale Kennedy). La voglia di riscoprire una tradizione fortemente siciliana e un calderone di sonorità eccentriche, hanno accompagnato il vasto pubblico presente, lungo un appassionante viaggio musicale alla scoperta del nuovo album dei Ciauda, “Unnè 2”.

Una sala gremita ha, infatti, accolto il nuovo progetto dei Ciauda che, già nei giorni precedenti allo showcase, ha fatto il pieno mediatico e radiofonico. Una potente fusione di rock’n’steady, ska, soul, funk e melodie mediterranee, nel loro nuovo progetto. Canzoni coinvolgenti, trascinanti, impreziosite dalle voci di Silvia Puglisi e Mirko Miceli e dai componenti dei Ciauda, musicisti eccentrici di indiscutibile valore nonché grandi improvvisatori: Emanuele Di Giorgio (voce e chitarra), Giuseppe Tomaselli (vocal bass), Fabio Vassallo (basso e contrabbasso), Utry Sotera (batteria), Maurizio Santonocito (percussioni), Giuseppe Torrisi (percussioni), Alfonso Barone (piano), Anthony Panebianco (tastiera), Marco Rizzo ( chitarra elettrica), Angelo Dragotto (sax e soprano), Fausto Giannone (violino), Daniele Zappalà (fiati), Ezio Zaccagnini (batteria).

Una raccolta di piccole storie tra la favola ed il quotidiano, raccontate con i piedi per terra e il cuore in cielo. Sette brani dalle sonorità nuove e tradizionali al tempo stesso: “Ciuri”, “Lingue”, “Munita”, “La sposa del vento”, “Salibra”, “Esperando” e “Amarabò”. Amarabò, il singolo in promozione, riflette - per un momento lungo 3′22”- sull’inquinamento, sul consumarsi delle cose, sulla perdita della fiducia, sul senso del vivere fugace, sui sensi anestetizzati, sul perché teniamo gli occhi chiusi davanti al mondo. In tre minuti e ventidue secondi, però non si può cambiare la storia, ma si può “ricordare” che “siamo gocce di tempo venuti al mondo per scolpire il cielo”.

Molte le radio e le tv siciliane presenti in occasione della presentazione di “Unnè 2”, che hanno seguito la diretta dello showcase, “narrata” da Denis D’Ignoti.

“Questo nuovo album – ha dichiarato Emanuele Di Giorgio dei Ciauda – è un mix di sonorità che vuole guardare al multiculturalismo. Sperimentando tante sonorità, abbiamo cercato di arricchire la tradizione siciliana da cui proveniamo”.

Le categorie della guida