Questo sito contribuisce alla audience di

L'Argentina saccheggiata nel documentario di Solanas

Si intitola "Memoria del saccheggio", il documentario del regista argentino Fernando Solanas presentato fuori concorso al Festival di Berlino. La pellicola è stata distribuita in quasi tutti i paesi europei tranne l'Italia.

A trentasei anni di distanza dall’uscita de “L’ora dei forni”, un documentario che si occupa dell’ondata rivoluzionaria che scosse l’America Latina alla fine degli anni ‘60, il regista argentino Fernando Solanas con “Memoria del saccheggio” denuncia
i problemi dela sua nazione ridotta alla fame da una democrazia che si alimenta di globalizzazione e liberismo selvaggio.
Il regista, costretto all’esilio dalla dittatura e gambizzato nel ‘91, parla di “genocidio sociale” per indicare una situazione in cui un paese come l’Argentina, ricco di risorse tra cui il petrolio, sia stato ridotto alla povertà dalle privatizzazioni selvaggie promosse dai governi Menem e De La Rua e dalla crescita esponenziale del debito pubblico fino alla chiusura delle banche del dicembre del 2001 e alla rivolta della popolazione.

Il regista sta preparando un nuovo documentario “Argentina Latente“, in cui si occupa dell’Argentina sotto il nuovo governo Kirchner.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • j

    28 Sep 2010 - 01:58 - #1
    0 punti
    Up Down

    Vergogna qualcosa di simile seppur molto piu’ easy, pian piano sta succedendo in italia.. svegliatevi