Questo sito contribuisce alla audience di

Park Chan- Wook

Biografia e filmografia


Nato il 23 agosto 1963 a Seoul.
Uno dei primi film a colpire la sua immaginazione è La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock, visto alla fine del liceo. Park Chan- Wook decide tuttavia di dedicarsi alla critica d’arte e si iscrive all’Università di Seoul per studiare estetica. Si trasferisce più tardi all’Università cattolica di Sogan, dove si laurea in filosofia.
Dal 1988 inizia a lavorare nel cinema partendo dal gradino più basso e svolgendo i compiti più diversi. Durante il suo apprendistato conosce Kwank Jae-young, futuro regista di My Sassy Girl, all’epoca assistente alla regia. Quando, intorno agli anni ’90, Kwank Jae-young passerà alla regia, Park Chan-wook diventa il suo assistente. Contemporaneamente, per sbarcare il lunario, lavora per un distributore internazionale, fa delle traduzioni, distribuisce materiale pubblicitario nei cinema e nei teatri, mettendo tutto il ricavato da parte per poter realizzare il suo primo lungometraggio.
Dopo poco più di quattro anni il sogno diventa realtà e realizza The Moon is… The Sun’s Dream, il suo primo film, che però non ottiene un gran successo di pubblico.

Passeranno cinque anni prima che Park Chan-wook riesca a realizzare il secondo film. Nel frattempo lavora come critico cinematografico, scrive articoli e partecipa a trasmissioni televisive e radiofoniche.

Nel 1997 firma la regia di Trio, orientandosi su una vena piuttosto comica, in cui il contesto sociale continua però a giocare un ruolo importante. Il pubblico dimostra un apprezzamento più forte rispetto al film precedente, ma ancora deludente, tanto che la possibilità del terzo film diventa molto difficile. Nei mesi successivi Park Chan-wook propone a diversi produttori la sceneggiatura di Vengeance is mine, ma nessuno vuole finanziare il film.

Dopo anni di inattività cinematografica, si lancia per la prima volta nell’esperienza di un cortometraggio, realizzando un filmato di 26 minuti in 35 millimetri (Judgement) che viene selezionato al festival di Clermond-Ferrand.

Dopo qualche tempo, finalmente le cose iniziano ad andare bene. La Myung Films, che ha appena acquisito i diritti cinematografici del romanzo di Park Sang-yun (DMZ) gli propone di curarne l’adattamento per il grande schermo. Park Chan-wook realizza così JSA: Joint Security Area. Finalmente il cineasta ha a disposizione un budget piuttosto alto. Per la scrittura ancora una volta collabora con Lee Mong-young. Il film ottiene un successo enorme, facendo registrare oltre tre milioni di spettatori, riceve numerosi premi in festival nazionali e internazionali. Park Chan-wook si impone finalmente come uno dei cineasti più importanti nel nuovo cinema coreano.

Nel frattempo trova il tempo di dedicarsi anche ad un’attività di sceneggiatore, insieme a Lee Moo-young, con il quale scrive The Anarchists e più tardi The Humanist. A qualche mese di distanza dall’uscita di quest’ultimo film, i due autori si associano ad altri tre registi (Bae Chang-ho, Kwak Jae-yong e Lee Young-jae), dando vita alla EGG Films, diretta dal produttore Ji Young-jun. La EGG Films è la prima società coreana ad assumere dei registi con dei contratti a lunga scadenza (minimo sei anni), permettendo loro di agire in piena indipendenza. Il primo film della EGG è nato dall’immaginazione dell’ormai noto duo Park Chan-wook e Lee Moo-young, A Bizzarre Love Triangle.

Un anno prima esce il terzo film di Park Chan-wook, il cui progetto era in cantiere da cinque anni, Sympathy for Mister Vengeance, thriller con risvolti socio-politici. Il film scatena grandi discussioni e divide profondamente il pubblico locale, ma ottiene grandi riconoscimenti in tutti i festival dove viene proiettato (Far East Film, Etrange Festival e, soprattutto, il Festival du Film Policier de Cognac). Il film diventa subito un cult.

Nel 2003 Park Chan-Wook realizza N.E.P.A.L. (Never Ending Peace And Love), uno dei sei episodi di If You Were Here, alla cui realizzazione partecipano anche i registi Jung Jae-eun, Im Soon-rye , Yeo Kyun-dong, Park Jin-pyo e Park Gwang-su.

Nonostante Sympathy for Mister Vengeance abbia diviso il pubblico coreano, Park Chan-Wook è più che mai determinato a proseguire nella sua strada senza essere influenzato da fattori esterni. Sarà la EGC Film a produrre il suo quinto film, OLD BOY, che in Corea ha avuto un successo straordinario.

Filmografia

regia

2004 Three Extremes- episodio coreano (cut)

Mostra del Cinema di Venezia - Mezzanotte

2004 Old Boy

Festival di Cannes 2004 - Gran Premio della Giuria

2003 N.E.P.A.L. - uno dei sei episodi di If you were me

2002 Sympathy for Mr Vengeance

Festival internazionale di Berlino 2003- Forum

2000 JSA: Joint Security Area

Festival internazionale di Berlino 2001 - concorso

1999 Judgement (cortometraggio)

Festival internazionale di cortometraggi di Clermont- Ferrand

1997 Trio

1992 The Moon is…the Sun’s dream