Questo sito contribuisce alla audience di

"9 vite da donna" di Rodrigo Garcia

ESce nelle sale il film di Rodrigo Garcia premiato con il Pardo d'Oro al Feival Di Locarno 2005

Attraverso la descrizione di nove diversi personaggi giunti ad un bivio nella loro vita, Nine Lives esamina la comune condizione di chi è prigioniero di una relazione, sia presente che passata. Troppo spesso siamo noi stessi a creare queste situazioni – e non abbiamo alcuna idea di come liberarci dalle gabbie che abbiamo costruito.

 

Una donna, Sandra (Elpida Carrillo), è in prigione e desidera disperatamente stabilire un contatto con sua figlia che è venuta a farle visita. Molto tempo dopo aver cominciato una nuova vita, Diana (Robin Wright Penn) affronta l’improvviso ricordo di una relazione passata. Holly (Lisa Gay Hamilton) non sembra riuscire a andare avanti finché il suo patrigno non ammette di essere stato la causa del suo dolore. Sonia (Holly Hunter) è turbata perché il suo ragazzo ha rivelato un loro segreto intimo agli amici. La teenager Samantha (Amanda Seyfreid) è intrappolata in un circolo vizioso, nel ruolo di pacificatrice tra i suoi genitori. Lorna (Amy Brenneman) prova a consolare il suo ex marito dopo il suicidio della moglie e scopre di essere anche lei implicata in questa morte tragica. Ruth (Sissy Spacek) pensa di abbandonare la sua vita coniugale durante un rendez vous in un motel. Camille (Kathy Baker) si trova a dover fare i conti con i nuovi limiti del suo corpo. Maggie (Glenn Close) permette che la sua vita sia oscurata da quella della sua giovane figlia Maria (Dakota Fanning).

 

Laddove altri registi/sceneggiatori scalfiscono appena la superficie delle emozioni, Garcia ne scandaglia le profondità con queste nove straordinarie donne che affrontano travagli e delusioni della vita con una tenacia che è al contempo confortante e commovente.

 

 

Rodrigo Garcia è l’apprezzato sceneggiatore e regista di Le cose che so di lei, proiettato per la prima volta a Sundance nel 2000 e vincitore della sezione Un Certain Regard al festival di Cannes di quell’anno. Ha anche scritto e diretto Ten Tiny Love Stories ed è stato anche uno dei tre registi/sceneggiatori di Fathers and Sons prodotto dalla Showtime Independent Feature. Per la HBO, Garcia ha diretto i pilot Carnivale, la serie che ne è derivata, Big Love, e alcuni episodi dei Soprano e di Six Feet Under. 

 

Garcia si è diplomato all’American Film Institute ed ha cominciato la sua carriera come operatore alla macchina da presa e come direttore della fotografia in film come Mi Vida Loco e Gia. E’ anche un veterano dei laboratori di scrittura cinematografica organizzati dal Sundance Institute.