Questo sito contribuisce alla audience di

Nastri d'Argento 2010: le Nominations

Da qualche decennio il prestigioso premio ha perso rilievo mediatico a causa del David di Donatello che è riuscito in poco tempo a prender popolarità

nastri d argento 2010 Il 19 giugno 2010 a Taormina si avranno i risultati di un rinomato premio cinematografico assegnato annualmente dal 1946: il Nastro d’Argento. Ad assegnare i premi per categoria sarà come da incipit il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI).

Siamo giunti alla 56° edizione, a creare questo premio sono stati noti registi come Steno, Anton Giulio Majano, Michelangelo Antonioni, Antonio Pietrangeli.

Da qualche decennio il prestigioso premio ha perso rilievo mediatico a causa del David di Donatello che è riuscito in poco tempo a prender popolarità e dunque a sottrarne al Nastro d’Argento. Grande novità 2010 è una nuova categoria: “Migliore commedia”. Alcuni di questi film sono stati premiati a Cannes 2010, al David di Donatello 2010 e presentati al Festival del Cinema Italiano di Tokyo.

NOMINATIONS:

Regista del Miglior film:
Francesca Comencini con “Lo spazio bianco”
Giorgio Diritti con “L’uomo che verrà
Daniele Luchetti con “La nostra vita
Ferzan Ozpetek con “Mine vaganti
Paolo Virzì con “La prima cosa bella
Migliore Commedia:
Cado dalle nubi” diretto da Gennaro Nunziante
Genitori&Figli: Agitare bene prima dell’uso” diretto da Giovanni Veronesi
Happy Family” diretto da Gabriele Salvatores
Io, loro e Lara” diretto da Carlo Verdone
Mine vaganti” diretto da Ferzan Ozpetek
Regista esordiente:
Giuseppe Capotondi con il film “La doppia ora” (presentato al Festival Italiano del Cinema di Tokyo 2010)
Valerio Mieli con il film “Dieci inverni
Susanna Nicchiarelli con il film “Cosmonauta” (presentato al Festival Italiano del Cinema di Tokyo 2010)
Claudio Noce con il film “Good morning, Aman”
Rocco Papaleo con il film “Basilicata coast to coast
Produttore:
Simone Bachini, Giorgio Diritti (Arancia Film con Rai Cinema) con “L’uomo che verrà”
Csc, Rai Cinema con “Dieci inverni
Andrea Occhipinti con “La prima linea”
Domenico Procacci (Fandango) per le produzioni dell’anno
Riccardo Tozzi, Marco Chimenz, Giovanni Stabilini (Cattleya) con Rai Cinema con il film “La nostra vita”
Soggetto:
Alessandro Angelini, Angelo Carbone con “Alza la testa”
Pupi Avati con “Il figlio più piccolo”
Luca Guadagnino con “Io sono l’amore”
Carlo Verdone, Francesca Marciano, Pasquale Plastino con “Io, loro e Lara”
Giovanni Veronesi, Ugo Chiti, Andrea Agnello con “Genitori&figli: agitare bene prima dell’uso
Sceneggiatura:
Francesco Bruni, Francesco Piccolo, e Paolo Virzì con “La prima cosa bella
Ivan Cotroneo, Ferzan Ozpetek con “Mine vaganti
Alessandro Genovesi e Gabriele Salvatores con “Happy Family
Gabriele Muccino con “Baciami ancora
Sandro Petraglia, Stefano Rulli, e Daniele Luchetti con “La nostra vita”
Attore Ptotagonista:
Sergio Castellitto in “Alza la testa – Questione di punti di vista”
Christian De Sica in “Il figlio più piccolo”
Elio Germano in “La nostra vita”
Valerio Mastandrea in “La prima cosa bella” – “Good morning, Aman”
Riccardo Scamarcio in “Mine vaganti” – “La prima linea”
Attrice Protagonista:
Margherita Buy in “Lo spazio bianco” – “Matrimoni e altri disastri
Valeria Golino in “L’uomo nero”
Micaela Ramazzotti – Stefania Sandrelli in “La prima cosa bella”
Alba Rohrwacher in “Cosa voglio di più
Valeria Solarino in “Viola di mare”
Attore non Protagonista:
Ennio Fantastichini in “Mine vaganti
Pierfrancesco Favino in “Baciami ancora”
Marco Giallini in “Io, loro e Lara”
Marco Messeri in “La prima cosa bella”
Luca Zingaretti in “Il figlio più piccolo” – “La nostra vita
Attrice non Protagonista:
Valeria Bruni Tedeschi in “Baciami ancora”
Luciana Littizzetto in “Matrimoni e altri disastri
Claudia Pandolfi in “La prima cosa bella” – “Cosmonauta”
Isabella Ragonese in “La nostra vita” – “Due vite per caso”
Lunetta Savino – Elena Sofia Ricci in “Mine vaganti
Fotografia:
Maurizio Calvesi in “Mine vaganti
Roberto Cimatti in “L’uomo che verrà”
Claudio Collepiccolo in “La nostra vita”
Nicola Pecorini in “Parnassus” – “La prima cosa bella”
Italo Petriccione in “Happy family”
Scenografia:
Gianfranco Basili in “L’uomo che verrà”
Davide Bassan in “Shadow”
Paolo Benvenuti, Aldo Buti in “Puccini e la fanciulla”
Andrea Crisanti in “Mine vaganti”
Rita Rabassini in “Happy family”
Costumi:
Lia Francesca Morandini in “L’uomo che verrà”
Maurizio Millenotti in “L’uomo nero” – “Tris di donne e abiti nuziali”
Gabriella Pescucci in “La prima cosa bella” – “Agorà
Antonella Cannarozzi in “Io sono l’amore”
Nanà Cecchi in “Christine Cristina”
Montaggio:
Claudio Di Mauro in “Baciami ancora”
Giorgio Diritti, Paolo Marzoni in “L’uomo che verrà”
Massimo Fiocchi in “Happy family” – “Lo spazio bianco”
Mirco Garrone in “La nostra vita
Simone Manetti in “La prima cosa bella”
Sonoro in presa diretta:
Mario Iaquone in “La prima cosa bella”
Carlo Missidenti in “L’uomo che verrà”
Bruno Pupparo in “La nostra vita
Stefano Savino in “Io, Don Giovanni”
Alessandro Zanon in “Lo spazio bianco”
Canzone originale:
Angela di Luca Medici in arte Checco Zalone in “Cado dalle nubi”
Baciami ancora (musica di Jovanotti, Saturnino Celani, Riccardo Onori, testi di Jovanotti) in “Baciami ancora”
Scusa di Gianna Nannini in “Genitori&figli: agitare bene prima dell’uso”
Sogno (musica di Marco Giacomelli, Fabio Petrillo, testi di Ilaria Cortese, Nicoletta Strambelli in arte Patty Pravo) in “Mine vaganti”
Sogno di Gianna Nannini in “Viola di mare”
Colonna sonora:
Alvarius e Francesco Zampaglione in “Shadow”
Pasquale Catalano in “Christine Cristina” – “La doppia ora” – “Mine vaganti”
Andrea Guerra in “Nine”
Rita Marcotulli in “Basilicata coast to coast
Franco Piersanti in “La nostra vita”
Miglior Film Europeo:
Il concerto” di Radu Mihaileanu - Bim
“Il nastro bianco” di Michael Haneke - Lucky Red
“Il profeta” di Jacques Audiard - Bim
“L’uomo nell’ombra” di Roman Polanski - 01 Distribution
“Welcome” di Philippe Lioret - Teodora Film
Miglior film extra europeo:
Bastardi senza gloria” di Quentin Tarantino - Universal Pictures
Donne senza uomini” di Shirin Neshat - Bim
“Lebanon” di Samuel Maoz - Bim
“Shutter Island” di Martin Scorsese - Medusa
Tra le nuvole” di Jason Reitman - Universal Pictures
Miglior film in 3D:
“Avatar” di James Cameron 20th Century Fox
“Alice in Wonderland” di Tim Burton Walt Disney
“Up” di Pete Docter, Bob Peterson Walt Disney
Miglior Documentario:
riservato ai soli film usciti in sala, votato dal Direttivo Nazionale allargato ad una specifica Giuria di colleghi
“La bocca del lupo” di Pietro Marcello - Bim
“Fratelli d’Italia” di Claudio Giovannesi - Istituto Luce
“Sotto il Celio azzurro” di Edoardo Winspeare - FabulaFilm
“Sangue e cemento” di Thomas Torelli - Iris Film
“Draquila ,l’Italia che trema” di Sabina Guzzanti - Bim
Miglior documentario sul cinema:
votato dal Direttivo Nazionale Sngci
“Vittorio D” di Mario Canale, Annarosa Morri
“Sorriso amaro” di Maite Carpio
“Negli occhi” di Francesco Del Grosso, Daniele Anzellotti
“Hollywood sul Tevere” di Marco Spagnoli
“L’uomo dalla bocca storta” di Emanuele Salce, Andrea Pergolari