Questo sito contribuisce alla audience di

Abandoned apre il festival di arti visuali VillaCine, 27 novembre 2010

“Abandoned” è un progetto artistico audio/video del musicista Stefano Guzzetti (1972), nato dal potere evocativo delle immagini dell’artista canadese Jeff Keibel.

stefano guzzzetti “Abandoned” aprirà il 27 novembre 2010 alle ore 17.00 il festival di arti visuali indipendenti “VillaCine” che si terrà al Mulino Cadoni a Villacidro (VS) in via Lavatoio.

“Abandoned” è un progetto artistico audio/video del musicista Stefano Guzzetti (1972), nato dal potere evocativo delle immagini dell’artista canadese Jeff Keibel. “Abandoned” incentra il suo tema sullo stato dell’abbandono e sulle sue molteplici conseguenze.

Jeff Keibel ha utilizzato varie sessioni fotografiche in diversi luoghi accanto all’Ontario prediligendo case, scuole, fabbriche abbandonate, sono protagonisti di un frangente temporale in cui tutto è fermo, immobile e muto. Conseguentemente ad abbandoni silenti od a fughe violente, questi posti ci comunicano sensazioni di natura molteplice. Inquietanti, ansiogene, ma anche calme e rassicuranti.

Tutte le immagini sono montate in sequenza, avvalendosi di un effetto di movimento, e tendono ad avere tra loro un filo narrativo; con esso si vuole appunto cercare di descrivere un mood generale, un’impressione emotiva generata dalla visione delle stesse. Tutti i video del lavoro “Abandoned” iniziano con una ripresa esterna del posto descritto e gradualmente indagano l’interno nei suoi minimi dettagli.

Le musiche che accompagnano tutto il lavoro sono di natura diversificata, e cambiano appunto a seconda del luogo rappresentato. Alcune sono dunque calme, eteree, disegnano delle onde che come i ricordi descritti nelle foto fluttuano nel tempo; altre sono però molto più dure, di chiara matrice ‘industriale’, con ovvii intenti acusticamente disturbanti, così come disturbanti spesso e volentieri sono le immagini che vengono a loro correlate.

Comprende 8 filmati: uno introduttivo che illustra i titoli dell’opera, sei capitoli ed uno conclusivo che presenta i crediti per una durata totale di 30 minuti.

I sei capitoli sono:
- Camp 30 (Bowmanville, Ontario). Ex-scuola ed ex-campo di concentramento;
- Linseed Oil Factory (Toronto, Ontario). Fabbrica abbandonata;
- Houses Beside the Highway (Brechin, Ontario). Coppia di case abbandonate;
- Thornton Manor (Oshawa, Ontario). Casa abbandonata;
- Eastman Kodak Canada (Toronto, Ontario). Impianti di produzione della Kodak ormai dismessi;
- Bragg Homestead (Bowmanville, Ontario). Casa abbandonata.

Per info su Stefano Guzzetti clicca QUI.
www.stefanoguzzetti.com

Per leggere un’intervista a Stefano Guzzetti clicca QUI.