Questo sito contribuisce alla audience di

LE CLASSIFICAZIONI DELLA TORA' NELL'ANTICO TESTAMENTO (5)

I testi legislativi di Israele possono essere classificati in base a diversi criteri.

I testi legislativi nell’Antico Testamento si possono distinguere in tre generi letterari:Sentenze in forma casuistica
Espresse secondo lo schema “se…allora”, uno schema corrente negli antichi codici orientali.Comandamenti in forma apodittica
Sono comandamenti dati in forma diretta.Prescrizioni cultuali
Che venivano interpretate e attualizzate dai sacerdoti.
Nell’Antico Testamento distinguiamo i seguenti testi legislativi:Il Decalogo
Cioè i dieci comandamenti.
Il Codice dell’Alleanza
Si tratta di una collezione di insegnamenti che regola i rapporti in una società di pastori non ancora strutturata.
Il Decalogo cultuale
Si tratta dei precetti relativi al culto di Dio.
Il Codice Deuteronomista
Sono precetti di origine diversa, alcuni dei quali si trovano anche nel Codice dell’Alleanza. I precetti e le clausole, come accadeva in tutti i contratti dell’antico Oriente, sono seguiti da una serie di benedizioni e di maledizioni.
Il Codice di Santità
E’ simile al Codice Deuteronomista e si conclude con una serie di benedizioni e maledizioni. Inizia con prescrizioni riguardanti il luogo del sacrificio. Si distingue dagli altri codici in quanto ricorda che la santità di Dio esige la santità dell’uomo. Infatti in una frase del Levitico Dio dice a Mosè: “Parla a tutta la comunità degli Israeliti e ordina loro: Siate santi, perchè io, il Signore Dio vostro sono Santo”.
Il Codice sacerdotale
Sotto questo nome vengono considerati dei testi legislativi che sono inseriti in diversi libri del Pentateuco, ma che appartengono alla medesima fonte sacerdotale composta in esilio a Babilonia nel VI sec. A.C. da sacerdoti che riattualizzano e reinterpretano antiche tradizioni.