Questo sito contribuisce alla audience di

Riflessione sulla Divina Misericordia

Il Papa all'Udienza Generale di mercoledì 21 agosto 2002 offre ai fedeli una riflessione sulla Divina Misericordia collegandola al suo viaggio in Polonia appena concluso.

Riguardavo oggi il discorso pronunciato dal Papa al ritorno dal suo viaggio in Polonia, durante l’udienza del mercoledì, un discorso tutto incentrato sulla misericordia di Dio.

Dio è ricco di misericordia dice San Paolo nella lettera agli Efesini ed è questa la parola che il Papa ha portato ai polacchi, parola che è risuonata soprattutto nella consacrazione del Santuario della Divina Misericordia a Lagiewniki dedicato a Suor Faustina Kowalska, Apostola della Divina Misericordia.

Gesù confido in Te

Questa è la semplice preghiera che Suor Faustina ci ha insegnato e della quale il Papa ha sperimentato la potenza in molti momenti della sua vita. La misericordia è uno degli attributi più belli del Creatore e del Redentore e la Chiesa vive per accostare gli uomini a questa fonte inesauribile, di cui è depositaria e dispensatrice. Ed il Papa ha affidato alla Divina Misericordia la sua Patria, la Chiesa e tutta l’umanità.

Il Papa richiama poi il fatto che l’amore di Dio apre il cuore a gesti di carità verso il prossimo, gesti che hanno compiuto i 4 beati proclamati nel parco di Blonie, a Cracovia.
Il Papa invita tutti a testimoniare con i fatti l’amore misericordioso di Dio che vince il male con il bene perché solo così si può arrivare a quella civiltà dell’amore, la cui mite forza contrasta il mistero dell’iniquità presente nel mondo.
L’ultima parte del discorso è dedicato a Maria, alla quale il Papa chiede di ottenere per tutti il dono dell’unità e della pace. E sperando che la preghiera del Papa ed anche nostra sia esaudita, attendiamo il ritorno glorioso di Cristo.