Questo sito contribuisce alla audience di

L'ISLAM (seconda parte)

Gli avvenimenti storici e le divisioni più evidenti fra la religione cattolica e quella islamica.

I style="mso-bidi-font-weight: normal">musulmani, al di là delle differenze
nazionali, appartengono tutti a una sola comunità di fede e di solidarietà
fraterna, regolata dalla legge religiosa, sia nella sfera spirituale che in
quella temporale.

A parte
l’ebraismo, nessun’altra religione ha tanti style="mso-bidi-font-weight: normal">elementi comuni con il cristianesimo,
come l’islam. Tuttavia il dialogo non è facile. Pesa ancora la memoria del
passato: dieci secoli di violenta contrapposizione hanno visto da parte degli
arabi e dei turchi i ripetuti tentativi di invadere l’Europa e da parte
dell’occidente le crociate medievali e la moderna colonizzazione forzata. Oggi
la civiltà occidentale, secolarizzata, individualista e consumista, penetra nel
mondo islamico e lo corrode dal di dentro, suscitando la reazione
dell’integralismo mussulmano, che coinvolge nella stessa avversione anche il
cristianesimo. Del resto la difficoltà del dialogo non nasce solo da situazioni
storiche contingenti.

Medina di giorno src="http://info.supereva.it/olisea/img/medina1.jpg" width=425 align=right
vspace=20 >

L’islam
attinge vari motivi polemici nello stesso Corano. Accusa ebraismo e
cristianesimo di aver corrotto le Sacre Scritture. style="mso-bidi-font-weight: normal">Rifiuta le verità cristiane fondamentali:
la Trinità, l’incarnazione e la redenzione. Esalta Gesù, ma solo come uomo
santo e grande profeta.