"Cercarti" una preghiera di S. Agostino

Una preghiera di S. Agostino tratta dal "De Trinitate"

Preghiera Sant’Agostino, Vescovo di Ippona, grande teologo e santo cristiano, è normalmente conosciuto per la sua opera “Le Confessioni“. Tuttavia, numerose sono le opere che questo grande Santo ha composto. Tra queste opere, che molto spesso sono trattati di teologia e filosofia, il De Trinitate o “La Trinità”, in 15 libri, scritto tra il 400 e il 416, è forse l’opera più complessa e profonda di Agostino.

Da questa opera, è tratta questa preghiera, da recitare con calma, nella contemplazione, gustando ogni parola e meditando profondamente ogni frase.

Con tutte le mie forze,
quelle che Tu mi hai dato,
ti ho cercato,
desiderando vedere ciò che ho creduto.
E ho lottato e ho sofferto.

Mio Dio, mio Signore,
mia unica speranza,
donami ancora il coraggio di cercarti.
Possa io cercare il tuo volto
con passione, incessantemente.

Tu che mi hai dato di trovarti,
donami ancora il coraggio di cercarti
e di sperare di trovarti sempre di più.

Davanti a Te la mia forza: conservala.
Davanti a Te la mia fragilità: guariscila.
Davanti a Te
tutto quello che posso, tutto quello che ignoro.

Là dove mi hai aperto, entro: accoglimi.
Là dove hai chiuso, chiamo: aprimi.

Donami di non dimenticarti.
Donami di comprenderti.
Mio Dio, mio Signore,
donami di amarti.

(S. Agostino, De Trinitate, XV)

Peeplo News

Attualità e Notizie su Peeplo News.

Cercale ora!