Questo sito contribuisce alla audience di

1.1 Le grandi domande dell'uomo

Per prima cosa è necessario prendersi sul serio, essere sinceri e onesti con se stessi e affrontare le grandi domande che ognuno di noi si porta dentro. Analisi del primo paragrafo del primo capitolo del Catechismo degli adulti della Chiesa Cattolica.

Le grandi domande dell'uomoIl primo capitolo del catechismo degli adulti “La verità vi farà liberi” è intitolato “L’uomo in cammino“. Questo capitolo si apre con il paragrafo “Le grandi domande“. Ogni ricerca, infatti, parte sempre da grandi domande. Un filosofo americano ha affermato che non si possono dare risposte a chi non pone domande. La “risposta” di Dio all’uomo non può essere colta e non può nascere se non dalle domande che si pone l’uomo stesso.

L’esempio ci è fornito dall’episodio evangelico della donna di Samarìa che, mentre si reca al pozzo ad attingere acqua, incontra Gesù. Gesù inizia il dialogo, chiedendole da bere e poco per volta “cerca di far emergere in lei una sete diversa, una sete nascosta nel profondo del cuore, per la quale occorre un’altra acqua” (cfr. n. 3).

Il catechismo dice chiaramente che la samaritana rappresenta un po’ ciascuno di noi.

Ogni uomo ha sete e passa da un pozzo all’altro: un vagare incessante, un desiderio inesauribile, rivolto ai molteplici beni del corpo e dello spirito. Nel nostro tempo questa ricerca sembra diventare addirittura una corsa tumultuosa. […] Molti però hanno la sensazione di correre senza una meta, di riempirsi di cose, che risultano vuote. Molti lamentano un impoverimento dei rapporti umani. […]
Tutto ciò contrasta con quello che sembra essere il nostro anelito più profondo: essere amati e amare.

Quindi, la prima cosa da fare è prendere coscienza della nostra liberta, scavare dentro noi stessi e prendere sul serio le grandi domande, che ciascuno si porta dentro: chi sono? da dove vengo? dove sto andando? la realtà è assurda o ha una logica? la vita è un dono o un caso? che cosa posso sperare? che cosa devo fare?

Conclude il Catechismo degli adulti:

“le domande fondamentali, quelle che riguardano il senso della vita, meritano la più attenta riflessione.
Sarebbe stolto trascurarle per superficialità o indifferenza” (n. 9)