Questo sito contribuisce alla audience di

18 ottobre San Luca

Il 18 ottobre la Chiesa ricorda San Luca Evangelista, il medico greco compagno di San Paolo, che scrisse un Vangelo e gli Atti degli Apostoli.

San LucaIl 18 ottobre la Chiesa Cattolica ricorda la figura di San Luca Evangelista.

Si tratta dell’autore del “terzo” Vangelo sinottico che porta il suo nome, nonchè degli Atti degli Apostoli.

Nel suo Vangelo, Luca riporta episodi e testimonianze originali, come per esempio i racconti dell’infanzia di Gesù (noti come “vangelo dell’infanzia”) e alcune grandi parabole (”della misericordia”) nonchè annotazioni che riflettono una sensibilità verso malati e sofferenti.

Luca infatti era un medico, che accompagnò San Paolo nei suoi “viaggi missionari” (Paolo definisce Luca il “caro medico”) e lo conforta nella prigionia.

Negli Atti degli Apostoli Luca descrive i “primi passi” della Chiesa, dai giorni immediatamente successivi alla passione, morte e risurrezione di Cristo, fino ad una certa qual diffusione e presa di coscienza della propria missione.

Famoso è il suo Teofilo, il “misterioso” e forse immaginario destinatario degli scritti lucani. In Teofilo (etimologicamente “amico di Dio”) è stata riconosciuta una destinazione “universale”, una sorta di “a tutti i fedeli e gli uomini di buona volontà”.

Secondo la tradizione, Luca era nato ad Antiochia da una famiglia pagana e si era successivamente convertito al cristianesimo. In Luca e nei suoi scritti traspare una elevata cultura ed una mentalità di stampo ellenistico, soprattutto confrontando il suo Vangelo con quelli degli altri sinottici.

Sempre secondo una antica tradizione, Luca fu anche grande iconografo. A lui sono attribuite per tradizione dipinti della Madonna, di San Pietro e San Paolo.

Nell’iconografia solitamente Luca viene raffigurato con una penna e un foglio (rappresentanti il Vangelo e gli Atti degli Apostoli), nonchè con un bue (il suo emblema).

Le sue spoglie, secondo la tradizione, sono conservate a Padova, nella Basilica di Santa Giustina in Prato della Valle.

Poiché molti han posto mano a stendere un racconto degli avvenimenti successi tra di noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni fin da principio e divennero ministri della parola, così ho deciso anch’io di fare ricerche accurate su ogni circostanza fin dagli inizi e di scriverne per te un resoconto ordinato, illustre Teofilo, perché ti possa rendere conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto.
(Inizio del Vangelo di Luca)

> Preghiera a San Luca

San Luca Evangelista

San Luca Evangelista San Luca Evangelista San Luca EvangelistaSan Luca Evangelista San Luca Evangelista San Luca EvangelistaSan Luca Evangelista San Luca Evangelista San Luca Evangelista