Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Ciao, grazie per avermi risposto. Però la storia di Adamo ed Eva non mi convince...Voglio dire: se Dio ci ama più di ogni altro essere vivente, perc

Domanda

Ciao, grazie per avermi risposto. Però la storia di Adamo ed Eva non mi convince...Voglio dire: se Dio ci ama più di ogni altro essere vivente, perchè non ci ha fatto stare sempre con Lui senza metterci sulla terra?E se l'inferno è eterno, Dio non farà niente per liberarne qualcuno? Gesù ha detto nel vangelo che chi ha tanto in questa terra non avrà niente dopo, che chi non riconoscerà Gesù nel prossimo, non sarà riconosciuto da Dio.Insomma, alcune volte è stato duro, dice che qualcuno non potrà salvarsi...Io credo, ma ho questi dubbi che ho bisogno di chiarire. Grazie Eleonora

Risposta

L'amore di Dio per l'uomo si esprime nella creazione dello stesso e nella libertà che Dio stesso gli ha dato, usata poi dall'uomo nel modo sbagliato. Prova a pensare che cosa sarebbe stato l'uomo se non fosse stato creato. Puro spirito? Un fantasma? La risposta è forse che non sarebbe esistito, quindi la creazione e la libertà dell'uomo sono espressione dell'amore di Dio verso di noi. Per quanto riguarda l'inferno, Dio ha fatto tutto per liberarci dal peccato e dall'inferno, mandando il suo figlio a sacrificarsi per noi, in espiazione dei nostri peccati, e continuamente ci manda grazie e ispirazioni per tenerci lontani dal male. Quelli che sono all'inferno ci resteranno perchè hanno rifiutato fino in fondo l'amore di Dio.
E' un discorso duro, ma è così. Gesù, nei suoi discorsi, a volte è molto duro, ma lo fa per farci capire che l'amore verso Dio e verso il prossimo e il punto principale della morale e dell'etica cristiana, che si fonda sulla fede. Nel vangelo letto domenica scorsa, ad un certo punto gli apostoli si domandavano "E chi mai si può salvare? e Gesù risponde: "Impossibile presso gli uomini ma non presso Dio! Perchè tutto è possibile presso Dio".

ele*** - 21 anni e 10 mesi fa
Registrati per commentare