Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Miti giovanili

Domanda

Gentile Sig. Campoli, le scrivo perché ho cercato in lungo e in largo un forum o una chat in cui parlare dell'argomento che mi sta a cuore attualmente. Le spiego: per pura curiosità ho cercato dei siti di cultura satanica e mi sono imbattura nei "bambini di satana". Com'è logico, la tentazione di dire la mia nella loro messaggeria è stata troppo forte ed ovviamente ho suscitato il fastidio del capo & C. Però in qualche simpatizzante ho notato una non proprio totale chiusura. A parte le offese al mio credo, quando hanno capito che non ero lì per attaccarli, mi hanno risposto in maniera perlomeno civile. Solo Dimitri e i suoi adepti più incalliti mi hanno invitata "gentilmente" a scambiare le mie opinioni altrove, con chi le condivideva. Mi chiedo allora perché non abbiano una messaggeria privata: sono contenti eccome di essere provocati, invece! Comunque, l'argomento che volevo proporre era questo: il dilagare di questa sette, dapprima occultamente e poi sempre più alla luce del sole. Quanta amoralità... Non capisco come a questa età (io ho 24 anni) si possa pensare al male come all'idolo da adorare. Perché, cosa scatta in loro? Noi cattolici spesso siamo curiosi di indagare nel loro mondo, loro invece si limitano a dissacrare pesantemente, chiudendosi indifferenti nel loro circolo vizioso. E' come parlare al vento: sono completamente vuoti di spiritualità. Dentro di loro si muovono solo pensieri perversi. Ma è la droga il legame di tutto. Perché annulla la loro personalità e li priva del libero agire. Non parlo dei capi, ma dei disperati che cadono nel giro. Cosa ne sarà del mondo di questo passo? Perché la chiesa ignora un argomento così vitale per noi? Invece di pensare alla politica farebbe meglio a coltivare i suoi virgulti. Purtroppo vedo bene anche nella mia parrocchia lo sfacelo che c'è. Addirittura il parroco, in nome del culto alla vacanza, vuole spostare la festa del patrono del nostro paese (che è l'Assunta) a Settembre: tanto tutti sono in vacanza, adattiamoci. Ok, togliamo le tradizioni, conformiamoci al paganesimo: vogliamo la festa grande con i fuochi? Ok, facciamola. Ma non servirà ad attirare di più chi in chiesa non va mai. Sono proprio delusa e triste. L'unica consolazione che mi è rimasta è andare a S. Giovanni Rotondo, dove nonostante l'apparente caos turistico, riesco ancora a leggere il messaggio vero di Cristo.

Risposta

Satana ha sempre avuto i suoi adepti, coscienti o incoscienti (perchè posseduti) in questo mondo. Oggi la cosa è sempre più grave perchè la laicità degli stati permette a queste sette di venire allo scoperto. Io penso che comunque per la religione cattolica, le sette da cui guardarsi maggiormente non siano quelle sataniche, ma quelle che presentano il messaggio di Cristo in maniera distorta.

Kwi*** - 22 anni fa
Registrati per commentare