Questo sito contribuisce alla audience di

Multimedialità e tesina [tesina su carta - parte 3]

Tesina in formato cartaceo - formattazione.

Concludiamo la nostra breve digressione sui wordprocessor con alcuni suggerimenti di base per realizzare un documento semplice da modificare e che non dia problemi successivamente con la formattazione.

Una delle regole fondamentali è la seguente: mai creare spaziature con tanti spazi uno di seguito all’altro e di mai mandare un paragrafo alla pagina successiva con tante andate a capo. Questo eviterà problemi di disallineamenti in fase di stampa o in fase di successiva modifica del documento.

Se la vostra intenzione è quella scrivere del testo che dista qualche centimetro dal bordo, utilizzate i rientri (sono quegli oggetti grigi triangolari che vedete nel righello, facendo riferimento a Microsoft Word*): basterà spostare uno o l’altro per ottenere l’effetto desiderato (è possibile spostare solo la prima riga, solo le righe dopo la prima o tutte le righe del paragrafo).

Se invece desiderate scrivere su una stessa riga diverse parole distanziate a vostro piacere, usate le tabulazioni. In sostanza, cliccate col tasto sinistro su un punto a piacere del righello: se premete il tasto TAB il cursore si sposterà immediatamente in corrispondenza di quel punto, consentendovi di scrivere a partire da lì. Potete impostare più punti se lo desiderate: ogni volta che premerete TAB, il cursore si sposterà al punto successivo.

Ricordo che in Microsoft Word* 2000 e successivo è possibile fare doppio clic in un punto qualsiasi del foglio per cominciare a scrivere da lì.

Come fare a cambiare pagina senza premere tante volte INVIO? Beh, questo è molto semplice: riferendosi a Microsoft Word*, è possibile fare clic sul menu Inserisci, quindi Interruzione e scegliere di pagina, oppure premere CTRL+INVIO.

Naturalmente fintanto che c’è solo testo, l’effetto disallineamento dovuto alle andate a capo è spesso trascurabile, cosa che invece non è se aggiungete delle immagini o dei disegni al vostro lavoro, o peggio ancora se aprite un documento vecchio con una versione del wordprocessor successiva a quella con cui lo avevate creato. Recentemente ho scaricato un documento contentente gli appunti di un corso universitario che ho frequentato, e ho dovuto cancellare o aggiungere parecchie andate a capo, perché la formattazione non rispettava le regole sopra esposte e alcune immagini erano tagliate tra una pagina e l’altra.

* Tutti i marchi sono proprietà del rispettivo produttore.

Ultimi interventi

Vedi tutti