Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Pico e la Kabbalah

    Una nuova biografia esplora le origini del pensiero filosofico mirandoliano, sottolineandone i legami con la tradizione esoterica ebraica. Importante tramite tra il geniale Pico e tale antica corrente intellettuale fu infatti il brillante convertito Flavio Mitridate, insegnante e traduttore di aramaico nella Perugia di fine Quattrocento.

  • La filosofia visiva di Raffaello

    L'ultimo saggio di Giovanni Reale è un'intrigante analisi dei messaggi filosofici contenuti negli affreschi di Raffaello per le stanze del Vaticano: un discorso sottile e complesso, racchiuso nelle eleganti linee di capolavori come il "Parnaso" e la "Scuola di Atene".

  • Morire da filosofo

    Amico di Galileo e Francesco Bacone, Giulio Cesare Vanini (1585-1619) subì feroci persecuzioni religiose per il suo libertinismo filosofico, morendo poco più che trentenne sul rogo. Una vicenda triste ed esemplare degli anni bui della Controriforma, dominati da dogmatismo teologico e chiusura intellettuale.

  • La battaglia di Alessandro ad Isso

    Uno dei maggiori capolavori della pittura tedesca rinascimentale, realizzato da Albrecht Altdorfer nel 1529 per celebrare il fallito assedio di Vienna da parte dei Turchi di Solimano il Magnifico (1495-1566).

  • La Malinconia di Durer

    Una delle stampe più eleganti e raffinate del celebre artista tedesco, conservata al Metropolitan Museum of Art di New York

  • Sant'Agostino nel suo studio

    Una delle opere piu' eleganti e raffinate di Sandro Botticelli, forse realizzata per conto del padre del celebre navigatore Amerigo Vespucci.

  • Allegoria del vizio e della virtu'

    Uno dei maggiori capolavori di Lorenzo Lotto, ispirato forse alle dottrine esoteriche di Ermete Trimegisto.

  • Il castello misterioso

    Costruita dal conte Galeazzo Sanvitale nel cuore della campagna parmense, la Rocca di Fontanellato è un piccolo gioiello di eleganza architettonica e di fascino pittorico, grazie al coinvolgimento diretto del Parmigianino nella decorazione interna dell'edificio. Ma il vero significato della singolare costruzione resta ancora oggi misterioso: si tratta infatti di un omaggio segreto all'alchimia, di cui il conte era grande appassionato? Oppure c'è dell'altro, magari di natura piu' semplice ma drammatica?

  • Gian Giorgio Trissino e la rinascita della tragedia greca

    Amico e collaboratore di Andrea Palladio, Gian Giorgio Trissino (1478-1550) ebbe il merito di riproporre la drammaturgia classica al pubblico colto europeo, adattando le antiche regole aristoteliche alle necessità sceniche e rappresentative del teatro moderno.

  • L'Accademia di Giovanni Pontano

    Stretto collaboratore di Alfonso il Magnanimo, Giovanni Pontano rilevo' nel 1471 il piccolo cenacolo culturale del Panormita, trasformandolo rapidamente nella piu' prestigiosa istituzione culturale del Rinascimento napoletano. E ancora oggi tale Accademia conserva intatto lo spirito umanistico del suo fondatore, sviluppando le peculiarità intellettuali del Mezzogiorno italiano in un contesto prettamente europeo.