Questo sito contribuisce alla audience di

XIV edizione della Festa del riso italiano di qualita’

Sabato 17 settembre 2005

Apre Sabato 17 settembre 2005 ore 12 a Desana (Vercelli) la XIV edizione della Festa del riso italiano di qualita’: un weekend a tutto riso

Continua la tradizione ed anche quest’anno prende vita nel terzo week-end di settembre la Festa del riso italiano di qualita’.

Riconfermare il riso come uno degli ingredienti principali per una sana e corretta alimentazione, sottolineando al contempo l’importanza che questo alimento riveste per l’economia del territorio non solo vercellese, ma della pianura padana: e’ questo il principale obiettivo della XIV edizione di questa kermesse organizzata nel parco del Castello di Desana (Vercelli) dalla Azienda Agricola Tenuta Castello, dall’Associazione culturale Ca dj’Amis – I Ristoranti della Tavolozza e dal Consorzio di tutela e valorizzazione varieta’ tipiche riso italiano.

Il programma della manifestazione e’ una formula ormai collaudata, ma sempre ricca di suggerimenti per rispondere alle esigenze di un numeroso ed affezionato pubblico: il Parco del Castello si trasforma in ribalta per diversi momenti di animazione oppure in punto di incontro per i palati piu’ raffinati che potranno assaggiare ed acquistare tipicita’ regionali italiane.

Inaugurazione Sabato 17 settembre alle ore 12:00 con l’apertura del percorso gastronomico, una ampia esposizione dei piu’ significativi prodotti che raccontano le tradizioni di territorio e non solo.
Sotto i secolari alberi del parco e’ allestita una vera cucina e quindi degustazioni di ricette, ovviamente a base di riso, dalle piu’ tradizionali a quelle piu’ innovative con l’accompagnamento della Banda musicale Giovan Battista Viotti di Fontanetto Po.
La Torre del Castello poi e’ la sede di “saggi assaggi” un laboratorio di educazione al gusto (a pagamento con prenotazione obbligatoria al numero 0161-253352).

E per un sano gusto del ritorno alla festa popolare, l’intero Parco del Castello si anima alle ore 21 per uno spettacolo di musica e cabaret e l’elezione di Miss Mondina 2005 con la partecipazione di Miss maglietta bagnata.

Domenica 18 settembre dalle ore 11:00 nuove allettanti proposte. All’interno della manifestazione vengono organizzati diversi momenti culturali: I libri da gustare, appuntamento con gli autori ed editori della golosa selezione di 20 titoli che parlano di storia, cultura e tradizioni legate al gusto a cura dell’Associazione Culturale Ca dj Amis – I Ristoranti della Tavolozza.
Esibizioni di musica dal vivo accompagnano gli assaggi e le degustazioni rendendo piu’ piacevole la sosta nel parco.
Il Gruppo corale “Ciar d’la Valara” di Trino Vercellese fara’ rivivere i tradizionali canti di risaia.
Per il piacere di grandi e piccini, la visita di Gianduja e Giacometta, le maschere tradizionali del carnevale torinese, grazie alla collaborazione con la Famija Turineisa, l’associazione che continua a tenere viva la tradizione piemontese. Faranno gli onori di casa il Bicciolano e la Bela Majin, le maschere della citta’ di Vercelli.
E poi per chi vuole conoscere piu’ da vicino il riso nel suo cammino dalla risaia al piatto, e’ possibile una visita alla riseria.

Lunedi 19 Settembre 2005 e’ una giornata piu’ istituzionale.
Il primo appuntamento e’ con la finale del IV Concorso gastronomico Riso non a caso riservato agli allievi degli Istituti Alberghieri. Il Concorso e’ organizzato dal Consorzio di Tutela varieta’ tipiche di riso italiano e dalla Provincia di Vercelli in collaborazione con la Regione Piemonte, l’Associazione I Ristoranti della Tavolozza ed il Gruppo Sambonet-Paderno ed ha lo scopo di valorizzare e promuovere il corretto utilizzo delle varieta’ storiche di riso vercellese.
Gli allievi di 12 Istituti Alberghieri finalisti preparano per una giuria d’eccezione le loro ricette. La premiazione e’ in programma nel pomeriggio con la consegna di due altri importanti riconoscimenti:

Airone d’argento 2005
Il Consorzio di tutela delle varieta’ tipiche del riso italiano premia con l’Airone d’argento un giornalista, uno chef ed una testata giornalistica che si sono adoperati con la loro opera nella divulgazione e promozione del riso italiano di qualita’.
Premiati 2005 sono; Giorgio e Caterina Calabrese, Carlo Cracco e la rivista Vie del Gusto diretta da Carlo Ottaviano.

Dire…terra
l’Associazione Culturale Ca dj’ Amis I Ristoranti della Tavolozza assegna il riconoscimento a tre personaggi che si sono particolarmente adoperati nella difesa e nella promozione delle migliori tradizioni culturali legate alla terra nei suoi valori intrinsechi ed alle sue produzioni tipiche.
Premiati 2005 sono: On. Giacomo de Ghislanzoni Cardoli, Piero Garrione, Mario Preve e Nevio Doz.

La consegna dei riconoscimenti suggerisce un momento di riflessione, soprattutto quest’anno. Il Consorzio di tutela e valorizzazione varieta’ tipiche di riso italiano fa parte del Comitato promotore per il riconoscimento Igp Valle del Po, il cui progetto ed il relative disciplinare sono stati presentati al Ministero delle Politiche Agricole il 14 luglio. Il Comitato rappresenta l’intera filiera risicola: produttori e loro associazioni professionali senza eccezione alcuna; associazione degli industriali risieri, associazione dei commercianti cui fanno capo i mediatori e, piu’ in generale, gli operatori del terziario. Il marchio previsto dalla legislazione comunitaria che deve essere varato con la condivisione dello stato italiano e delle amministrazioni regionali competenti (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna) riguardera’ il 95% del riso italiano.

informazioni:

XIV Festa del riso italiano di qualita’
Parco del Castello (nel centro del paese)
Desana (Vercelli)
17-18-19 settembre 2005
Costo: 8 euro comprende un sacchetto di riso ed una degustazione a base di riso; eventi e spettacoli in programma. I ragazzi fino a 15 anni: ingresso gratuito

Orario:
Sabato dalle ore 12 alle ore 24
Domenica e lunedidalle ore 11 alle ore 19

Per informazioni:
Tenuta Castello 0161/316812