Questo sito contribuisce alla audience di

Az Agricola La Colombera, Tortona

La Colombera vuole proporre vini con un anima, magari anche belli, certamente caratterizzanti e significativi per il territorio.

La filosofia produttiva della Colombera si basa sul fatto che il vino, essere vivo, rappresenta territorialità, storia, folclore, cultura, tradizione oltre ad essere prodotto edonistico ma anche alimento. Tutto ciò porta la nostra famiglia alla ricerca di un rapporto amicale-conviviale col visitatore per fargli capire la nostra ferma volontà di poter garantire la qualità dei prodotti e, soprattutto, la salubrità del medesimo per rispetto del consumatore finale. L’angolo degustazione è sempre predisposto per una calda accoglienza, nei freddi sabati invernali il crepitare del camino è di piacevole compagnia e per conciliare meglio il piacere del vino due fette di pane e salame sono sempre presenti sul tavolo imbandito.
La su citata filosofia che da sempre è il nostro filo conduttore è stata ulteriormente rafforzata dall’anno 1997 quando è iniziata la svolta mirata al miglioramento tecnologico nel rispetto della tradizione più assoluta.
Il progetto è rappresentato da una scelta precisa: La Colombera vuole proporre vini con un anima, magari anche belli, certamente caratterizzanti e significativi per il territorio. E’ il vignaiolo che vive la vigna, che gioisce sia col freddo che col caldo e accetta, se necessario, gli stivali infangati; gioisce all’arrivo delle rondini ed impara a leggere i segnali della natura; sa contenere la felicità per un raccolto molto buono e minimizzare il dispiacere per un’annata storta. Quando si trasforma in cantiniere vive con continue emozioni l’evolversi del vino e prova soddisfazioni quando capisce che il suo vino non è considerato una semplice bevanda ma è vissuto, ascoltato e letto. La nostra azienda è aperta ai visitatori, agli appassionati, agli addetti ai lavori e a tutti quanti vogliono confrontarsi con noi ed aiutarci a capire e crescere.

Il nuovo corso aziendale propone dal ’98 la barbera elevata in piccole botti “Elisa”, nel 2000 si propongono anche: “Derthona” da uve timorasso, “Bricco Bartolomeo” da uve cortese e la “Vegia Rampana” da uve barbera. La novità è “Suciaja” da uve nibiò caratterizzato da un leggero passaggio nel legno. Colle del Grillo è la freisa. Un unico progetto mosso da scelte precise si sta sviluppando nel tempo: La Colombera vuole proporre vini con un anima, magari anche belli, certamente caratterizzati e significativi per il territorio.
Per le visite alla cantina siamo disponibili al
sabato pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00
e alla domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00

Per le visite guidate ai vigneti, alle cantina e degustazioni
telefonare 0131867795 chiedendo di Piercarlo o Elisa
o mandate una mail.
Si svolgono le visite guidate per gruppi solo su appuntamento

http://www.lacolomberavini.it