Questo sito contribuisce alla audience di

Rassegna Lavori Teatro Animosi Carrara

Una rassegna di spettacoli che porta alla ribalta fatti e situazioni collegati alle condizioni lavorative, in differenti tempi e spazi.

COMUNE DI CARRARA FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO

TEATRO DEGLI ANIMOSI DI CARRARA

RASSEGNA LAVORI
14 marzo - 21 aprile

Si alza il sipario del Teatro degli Animosi di Carrara su Lavori, una rassegna di spettacoli che porta alla ribalta fatti e situazioni collegati alle condizioni lavorative, in differenti tempi e spazi. Cinque spettacoli che evocano storie di alto profilo artistico: divertenti, inquietanti o drammatiche che catturano per l’intensa recitazione degli interpreti, tra i più originali e innovativi.

Abbonamento 5 spettacoli € 35/30 € - biglietto € 10/8; riduzioni riservate agli abbonati alla stagione di prosa, ai concerti dell’ORT e ai possessori della Carta Cultura Giovani.
Campagna abbonamenti dal 27 febbraio al 4 marzo presso la biglietteria degli Animosi, orario, 10/12.30; 17/18.30
INFO: Ufficio Cultura del Comune di Carrara tel. 0585 641393, Teatro degli Animosi tel. 0585/641425

Primo appuntamento il 14 marzo con I pasticceri, di Leonardo Capuano e Roberto Abbiati, per l’occasione autori-registi-interpreti e sulla scena anche gemelli, ma non proprio uguali. Il loro mondo è un creativo laboratorio di pasticceria pieno di musica, in cui tra aromi vanigliati, creme e dolcezze, si stagliano i caratteri dei protagonisti.
Con il teatro civile di Ascanio Celestini si entra in Fabbrica, in cui la vita umanissima e toccante di un operaio risalta emblematica a riscattare il lavoro di tante vite sconosciute, in scena il 23 marzo.
Una parrucchiera americana, Windy, interpretata da Alessandra Bedino, ci introduce nel suo negozio, palcoscenico delle sue coinvolgenti fantasie, in cui tutto o quasi può accadere Windy racconta di Lars Gustafsson, con regia di Maria Cassi, il 31 marzo.
Dopo il consenso ottenuto con Italiani Cincali, lo spettacolo dedicato ai minatori in Belgio, Mario Perrotta con la La turnàta, il 7 aprile narra la conclusione di una avventura che emerge da un ricordo infantile, lo sfortunato ritorno a casa di una famiglia pugliese emigrata in Svizzera.
Ancora emigranti, ma in viaggio verso l’America: Ballare di Lavoro di Monica Ciavarino, in cui il punto di vista è concentrato sul doloroso distacco dalla famiglia, separazione necessaria per far vivere meglio chi resta a casa, con Veronica Cruciali e Silvia Galleano chiude la rassegna agli Animosi il 21 aprile.