Questo sito contribuisce alla audience di

Garda Classico Rosso e Rosso Superiore

Con il raggiungimento di una gradazione alcolica non inferiore ai 12° C. e dopo un anno di maturazione può essere qualificato come Garda Classico Rosso Superiore

Frutto di una vinificazione di uve dei vitigni: Groppello (30-60%),Sangiovese (10-25%), Marzemino (5-30%) e Barbera (10-20%), accompagnate da un restante 10% proveniente da uve autorizzate per la provincia bresciana.

Con il raggiungimento di una gradazione alcolica non inferiore ai 12° C. e dopo un anno di maturazione può essere qualificato come Garda Classico Rosso Superiore.

Il colore rosso, intenso e brillante come un prezioso rubino, svela poi all’olfatto il caratteristico profumo vinoso che mantiene note delicate ma persistenti.

Il gusto sapido cela un fondo piacevolmente amarognolo.

L’invecchiamento conferisce agli intensi toni rosso rubino del Superiore sfumature tendenti al granato, un profumo fragrante e un sapore asciutto divenuto ora più severo e rotondo.
Abbinamenti: Piatti a base di carni rosse, arrosti e umidi, selvaggina da piuma e formaggi stagionati e ancora brasati, grigliate miste e selvaggine da pelo con il Rosso Superiore.
Servizio: Per il Garda Classico Rosso: in tulipano medio, intorno ai 16°-17° C di temperatura, tre gradi in più per il “Superiore” da servirsi in tulipano grande.