Questo sito contribuisce alla audience di

La parola alla giuria popolare

Per il Premio Bancarella della Cucina

Il Premio Bancarella esiste da mezzo secolo. Da quest’anno si celebra anche il Bancarella della Cucina, con la giuria presieduta da Giuseppe Dell’Osso, presidente dell’Accademia Italiana della Cucina e da Giuseppe Benelli, presidente della Fondazione città del Libro di Pontremoli.

Hanno vinto la prima edizione i seguenti libri: La piadina romagnola tradizionale di Graziano Pozzetto per l’editore Panozzo; Gola. Mater amatissima di Ida Li Vigni e Paolo Aldo Rossi per De Ferrari; L’amore goloso di Roberta Schira e Alfonso Signorini per Ponte alle Grazie; Muscoli, storie e ricette di cozze… di Salvatore Marchese per la RES e infine Teatro e maccheroni di Elio Palombi per Grimaldi.

Segnalate tre altre opere: Il giro del mondo in 80 piatti di Giorgio Parola e Grazia Schenone per Gribaudo, Avanzi di galera, realizzato per i tipi di Guido Tommasi dai detenuti di San Vittore, che si sono espressi sulla cucina e l’arte di arrangiarsi in carcere, e infine Crudo di Lyndsaye e Patrick Mikanowski per Fabbri.

La parola passa ora alla giuria popolare.

Il vincitore assoluto verrà proclamato a Pontremoli il prossimo 22 ottobre.

Nella foto, una delle due copertine del libro di Roberta Schira.
http://www.informacibo.it/brevissime.htm#bancarella