Questo sito contribuisce alla audience di

Presepe Vivente a Equi Terme(MS)

Da Sabato 23 a Martedì 26 Dicembre ad Equi Terme - Massa Carrara - le serate saranno allietate dalla 20a Edizione del Presepe Vivente: la perla delle manifestazioni della valle del Lucido.

Presepe Vivente a Equi Terme(MS)
Le bellezze dell’antico borgo, i vestiti dei figuranti, le luci di Betlemme e le locande faranno respirare un’aria magica e, infine, seguendo la stella cometa si potrà arrivare alla grotta di Gesù.

L’atmosfera della Natività si ricrea puntualmente da 20 anni tra gli stessi vicoli del borgo di Equi Terme nei cui fondi trasformati in botteghe artigianali dell’epoca agiscono arrotini, tornitori, filatrici, cartomanti e fachiri. Nella finzione scenica i vari figuranti sono vestiti da pastori, soldati, viandanti, fino ad arrivare al Canyon che porta alla Buca: una grotta naturale trasformata in quella del Redentore.
Storia del Presepe Vivente
Nel 1986 gli abitanti di Equi, spinti da una profonda passione e da un sincero attaccamento alla propria terra, decisero di dar vita ad un presepe vivente, una rappresentazione suggestiva in un ambiente unico che sembra creato proprio per far rivivere la natività di Gesù. E l’atmosfera si ricrea puntualmente da 20 anni. Occorrono oltre 3 mesi di lavoro per non lasciare nulla al caso e per curare tutto nei minimi particolari, ma la fatica viene premiata dai visitatori che nelle quattro serate della rappresentazione accorrono a migliaia dalle località più disparate per ritrovare quello spirito mistico e quella calda atmosfera creata dalla passione dei numerosi figuranti e dalla squisita accoglienza della gente del posto.
All’opera è un esiguo gruppo di associati e di volontari anche dei paesi limitrofi che, quasi a compiere un atto di fede, sacrificano il tempo libero per allestire e mettere in scena la sacra rappresentazione dell’Evento, vissuta e fatta vivere tra gli stessi vicoli del borgo nei cui fondi, trasformati in botteghe artigianali dell’epoca, agiscono arrotini, tornitori, filatrici, cartomanti, fachiri. E nella finzione scenica i vari figuranti sono vestiti da pastori, soldati, viandanti, su su fino al Canyon che porta alla Buca, grotta naturale trasformata in quella del Redentore.
E’ necessario un paziente lavoro di ricerca storica per confezionare costumi per oltre 200 comparse, costruire banchi, attrezzi da lavoro, adoperati dai protagonisti di oggi. Finalmente, all’interno della grande Buca, illuminata dalle fiaccole, appare la meravigliosa scena della natività, in cui agiscono Maria e Giuseppe, chini sul Bambino, un bimbo in carne ed ossa, riscaldato dal fiato del bue e dell’asinello, contornato da un nugolo di pastorelli oranti.
Al di là del senso cristiano e del forte messaggio laico di pace, il Presepe Vivente celebra anche le usanze e le tradizioni di questa nostra terra di Lunigiana, che meritano di essere conservate e tramandate. E’ il ricordo di come si viveva una volta, è un inno al lavoro considerato, un tempo, come suprema offerta a Dio o lotta di sopravvivenza che esaltava la dignità dell’uomo contro le avversità della natura.
L’Associazione non ha fini di lucro, devolve interamente il ricavato degli incassi in opere di beneficenza o di abbellimento del paese. E bisogna riconoscere che le opere realizzate con le offerte e le attività di volontariato degli associati hanno contribuito a conservare il patrimonio artistico e culturale del nostro piccolo paese.

Date e Orari:
Sabato 23 dalle 20.30 alle 23.30
Domenica 24 dalle 20.30 alle 23.30
Lunedì 25 dalle 18 alle 21
Martedì 26 dalle 18 alle 21
Prezzi:
Intero: euro 3,50.
Bambini 0/7 anni: gratis.

Per informazioni:
Associazione Presepe Vivente - Equi Terme (MS)
Tel.: 320 8479058 o 320 4550461
Sito web: www.presepeviventeequi.com