Questo sito contribuisce alla audience di

Al via la Disfida del Gusto.

Le Strade dell'Emilia Romagna in singolar tenzone

“Liscio come l’olio” nella Rocca di San Secondo Parmense
I menù della singolar tenzone fra gli oli Dop Brisighella e Colline di Romagna si sfideranno nella splendida Rocca di San Secondo, sabato 9 e domenica 10 dicembre edizione 2006 della Disfida del Gusto
Un parterre d’eccezione formato da Andrea Babbi, Amministratore Delegato APT Servizi Emilia-Romagna, Vincenzo Tronconi, Vice Sindaco del Comune di Brisighella, Strada del Sangiovese e dei Sapori delle Colline di Faenza, Roy Berardi, Ufficio Stampa-P.R. “Romagna Terra del Sangiovese”, Davide Cappa, della Strada del Culatello di Zibello e Roberto Bernardini, Sindaco di San Secondo Parmense, hanno presentato nelle sede dell’Apt Emilia-Romagna l’ edizione 2006 della Disfida del Gusto.

La Disfida del Gusto 2006 “Liscio come l’olio”, sabato 9 e domenica 10 dicembre, nella nobile cornice della Rocca di San Secondo, vedrà contrapporsi gli oli d.o.p. Brisighella e Colline di Romagna, prodotti di punta del paniere della Strada del Sangiovese e dei Sapori delle Colline di Faenza e quella dei Colli di Forlì e Cesena, sfidanti in casa della Strada del Culatello di Zibello, l’indiscusso sovrano dei salumi emiliani.
L’assessore provinciale di Parma al Turismo, Gabriella Meo, ha detto: “La Disfida sarà un’occasione di promozione del territorio e dei prodotti locali, visto che saranno presenti numerosi turisti provenienti da diverse regioni d’Italia”.
Per la prima volta gli chef delle due Strade sfidanti hanno deciso di rendere noti i menù che saranno oggetto della Cena di Disfida di sabato 9 dicembre alle ore 20.30 (costo 40,00 Euro, vini compresi. Info e prenotazioni 0521-873214) che sarà accolta nella maestosa Sala delle Gesta Rossiane, salone mozzafiato con i suoi 1200 metri quadri di grottesche ed allegorie rinascimentali.
Una cornice straordinaria per questo quarto appuntamento della “Disfida del Gusto”, iniziativa sostenuta dall’Unione Appennino e Verde, dall’APT Servizi dell’Emilia Romagna e dalle Strade di Vini e dei Sapori dell’Emilia Romagna, che vedrà le due strade sfidanti battersi a colpi di portate, dall’antipasto al dolce, tutte incentrate sui propri oli d’eccellenza.
Ad aprire le “ostilità” culinarie toccherà alla Strada del Sangiovese e dei Sapori delle Colline di Faenza che proporrà come antipasto la “Terrina di verdure con reviggiolo di Riomonte alle erbe aromatiche”, per continuare con la “Zuppa di legumi con guancialino di mora romagnola, bruschetta e scaglie di pecorino nostrano stagionato”, poi con il “Cappone in vescica su piccola insalata con timo e melagrane” e per finire con il “Trancio di ciambellone tiepido all’olio e mele delle colline faentine”.

Dal canto suo la Strada del Vini e dei Sapori di Forlì e Cesena replicherà con il “Tortino di carciofi e mazzancolle dell’Adriatico in crema di olio, con pomodoro e fondente nero”, poi con i “Fagottini di ricotta di capra al rosmarino con olio e pepe nero e un’idea di pecorino di fossa” per proseguire con il “Carpaccio di razza romagnola marinato nell’olio con bacche di ginepro e piccole verdure” e chiudere in dolcezza con la “Spuma di reviggiolo e mela verde profumata all’olio”.

Una succulenta cena nella quale, alla fine, saranno proprio i commensali, altra novità di quest’edizione, a decretare con il proprio voto il vincitore di questo quarto torneo.

Alla strada ospitante, patria della famosa “Spalla di San Secondo” e del nobile Culatello di Zibello, spetterà il compito di curare gli abbinamenti enologici delle portate con la sua tipica Fortana del Taro Igt insieme alle altre pregiate d.o.c. dei Colli di Parma.

Durante il week-end sono previste altre iniziative collaterali che renderanno ancora più piacevole la visita come i percorsi gustativi dedicati all’Olio Extravergine d’Oliva, al Salame Felino e al Parmigiano Reggiano.

Inoltre, da sabato 9 a domenica 10 dicembre, si avrà occasione di apprezzare molti altri prodotti tipici d’alta qualità appartenenti ai panieri delle Strade dei Vini e dei Sapori di tutta l’Emilia Romagna, che sarà possibile acquistare nel mercatino e degustare, nella giornata di domenica, presso l’Osteria delle Strade.

Per coloro che volessero, invece, trascorrere la notte o l’intero week-end sono stati elaborati specifici pacchetti turistici e proposte di soggiorno per offrire una full-immersion in questo territorio tanto ricco di interesse.
http://www.informacibo.it