Questo sito contribuisce alla audience di

Tema Olanda 2007

2007: L’Olanda punta i riflettori sul ballo e la musica

Durante tutto il 2007 l’Olanda punterà le luci dei riflettori sul tema Dance & Music. Un’occasione imperdibile per gli amanti della musica dance e classica, per gli appassionati del jazz e del pop e coloro che amano gli eventi dance alla moda del ballo e della musica.
In questo ambito l’Olanda ha molto da offrire: festival, palcoscenici, artisti di fama internazionale, compagnie itineranti e numerosi altri eventi. Un posto di rilievo è occupato da Amsterdam: una delle città più importanti a livello europeo grazie alla sua unica gamma di spettacoli, eccezionali sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo..
Il calendario degli eventi è ricco di avvenimenti ed è presentato secondo quattro prospettive:
dance & clubbing
musica moderna
danza classica e moderna
musica classica.
Per vedere gli eventi www.holland.com/dansenmuziek

Quest’anno l’Olanda celebra l’Anno Nazionale dei Mulini
6 secoli fa venne costruito il primo mulino a vento (1407)
Oggi in Olanda se ne trovano ancora circa un migliaio
Icone dell’Olanda, insieme ai tulipani, agli zoccoli e al formaggio, i mulini a vento o ad acqua non sono solo un aspetto pittoresco dell’Olanda del passato, ma anche una promessa per il futuro. I mulini sono il mezzo attraverso il quale i Paesi Bassi hanno affrontato il mare.
Il 2007 è stato dichiarato “Anno dei Mulini”. Uno dei più importanti eventi di questo anniversario è una grande mostra itinerante; è la prima volta dopo 4 secoli che una mostra si concentra sul ruolo dei mulini nell’arte.
L’esposizione, oltre a mettere in mostra miniature di mulini, espone 4 dipinti di Rembrandt e 2 di Piet Mondriaan con raffigurazioni di mulini. La mostra viaggerà dal “Noordbrabants Museum” di s’Hertogenbosch, ( fino al 28 maggio) al “Bredius Museum” di Den Haag (dal 15 giugno – 2 settembre), terminando al “Drents Museum” di Assen (dal 18 settembre – 9 dicembre).
In particolare il museo “Noordbrabants” racconterà la storia dei mulini in Olanda, attraverso oggetti, modellini in scala, e filmati: i visitatori potranno così comprendere come funziona un mulino e valutare l’utilizzo, anche per il futuro, dell’energia eolica.
Noordbrabants Museum, indirizzo: Verwersstraat 41, ’s-Hertogenbosch, tel. 0031-73 - 6877 877, www.noordbrabantsmuseum.nl/

Rotterdam 2007 Città dell’architettura
Quest’anno Rotterdam celebra la sua cultura architettonica. Per tutto il 2007 Rotterdam punterà i riflettori sulla sua splendida architettura attraverso mostre, eventi, escursioni ed un audio tour tra i 40 principali luoghi architettonici.
Sites & Stories programme
Da aprile 2007
Il programma Siti & Storie consiste in un audio tour tra i 40 edifici più rappresentativi della storia più che centenaria dell’architettura moderna. Durante l’audio tour si ha modo di vedere la città da una nuova e sorprendente prospettiva. Gli eventi, dalle escursioni agli spettacoli teatrali, saranno organizzati nei singoli edifici o attorno ad essi.
Power
Dal 24 maggio al 2 settembre
Produrre La Città Contemporanea è il tema della terza Biennale internazionale dell’Architettura di Rotterdam. La “Kunsthal” di Rotterdam ospiterà mostre, seminari, dibattiti e conferenze che si concentreranno su una questione centrale: come e da chi è prodotta la città contemporanea?
NAI
L’Istituto di architettura olandese (NAI) organizza diverse mostre durante tutto il 2007 a Rotterdam.
Fino al 6 maggio si può vedere la mostra “Luminous Buildings, -Architecture of the Night” .
Dal 26 maggio al 2 settembre si terrà una mostra dedicata a Le Corbusier che presenterà, oltre ai suoi progetti architettonici, mobili, quadri e disegni di questo influente architetto.
Follydock Expo
Dal 25 maggio al 30 agosto
Follydock Expo è una mostra di “follie” architettoniche che avrà luogo nel distretto portuale di Heijplatt.

Gli eventi con ricorrenza annuale come Il Giorno dell’Architettura, Il Giorno dei Monumenti Aperti, il Building Site Festival, Rotterdam Builds e il nuovo evento “La settimana dei Grattacieli” avranno luogo nel contesto dell’Anno dell’Architettura 2007.
Per ulteriori informazioni per la stampa su Rotterdam 2007 City of Architecture, contattare: Josje Stoel, pers@rotterdam2007.nl, tel. 0031-10-2051577, www. rotterdam2007.nl

Tornano le sculture di ghiaccio a Madurodam (Olanda in miniatura)
Fino al 28 maggio 2007 la città in minitura di “Madurodam” propone una simpaticissima esposizione di sculture di ghiaccio dal titolo “Magic Ice ”
Quattro sezioni propongono sculture animali provenienti da diverse parti del mondo: Africa, Paesi Bassi, Asia, Polo Nord e Polo Sud.
Si potranno quindi vedere mucche olandesi, simpatiche scimmiette; rinoceronti o panda esotici, tutti rigorosamente di ghiaccio!
Anche quest’anno le sculture in grandezza reale vengono realizzate da un team di scultori del ghiaccio cinesi, provenienti da Harbun (Repubblica popolare cinese). Le sculture vengono ricavate da enormi blocchi di ghiaccio (totale 200.000 chili) provenienti dalla Gran Bretagna. Le sculture sono esposte in una sala coperta di 1000 m2 , dove la temperatura viene costantemente tenuta a -10°. Orari: tutti i giorni dalle 9.00-20.00, www.madurodam.nl

La Principessa Victoria di Svezia ha inaugurato il parco floreale Keukenhof, aperto fino al 20 maggio
La principessa svedese Victoria, figlia di Carlo XVI Gustaf e della Regina Silvia di Svezia, ha inaugurato la 58° edizione del parco Keukenhof, che quest’anno celebra il terzo centenario dalla nascita del fisico e botanico svedese Carlo Linneo (Carolus Linnaeus). Con questo evento il parco vuole sottolineare l’importanza degli studi nella coltivazione dei bulbi e nella loro nomenclatura del botanico svedese. Il tema di quest’anno “Linnaeus: King of Flowers turns 300” viene celebrato dal parco in tanti modi differenti. Potremo per esempio notare una prevalenza di colori giallo e blu (bandiera svedese),utilizzati nella disposizione dei fiori.
L’ispirazione alla Svezia fu inaugurata qualche mese fa, quando un gruppo di bambini piantò dei bulbi per la realizzazione di un grande ritratto di Pippi Calzelunghe (16×11 metri), in onore della scrittrice svedese Astrid Lindgren, che fiorirà questa primavera.
Keukenhof è il luogo in cui la primavera sboccia maestosamente. Immaginate un parco storico di 32 ettari pieno di tulipani, giacinti, narcisi e altre bulbose primaverili, tutti in piena fioritura.
Una straordinaria celebrazione di colori. Un vero spettacolo per gli occhi, decisamente magnifico da fotografare, proprio come le splendide esposizioni floreali allestite nei singoli padiglioni.
Keukenhof, Stationsweg 166a, Postbus 66 , 2160 AB LISSE, www.keukenhof.nl
Per ulteriori informazioni per la stampa:Mrs. Annemarie Gerards a.gerards@keukenhof.nl, 0031-252-465505

I visitatori potranno inoltre percorrere in bicicletta un itinerario di 25 km attraverso il “Bollenstreek”, la zona dei fiori da bulbo, attraverso giacinti in fiore, narcisi e campi di tulipani. La biciclettata primaverile parte e termina presso il VVV (Ufficio del turismo) di Noordwijk. Si passa attraverso campi di bulbi e dai magazzini in cui i bulbi vengono fatti essiccare, poi si procede in direzione Keukenhof.

La metamorfosi degli ostelli olandesi
Nuovo design e nuovi ostelli a Texel, Maastricht, Sneek, Amsterdam e Rotterdam
“Stayokay”, la catena che raggruppa 30 ostelli olandesi, sta attraversando una fase di restyling e allo stesso tempo sta inaugurando nuove sedi in molte città. Questi cambiamenti strutturali si basano su un nuovo concetto di design, spazioso e all’avanguardia, dove gli ostelli seguono tre stili differenti in base all’ubicazione: città, campagna o costa.
A contraddistinguere il nuovo design è la semplicità, pensata dal famoso designer olandese Edward Van Vliet,il risultato è una eccellente qualità, in linea con la domanda del mercato attuale caratterizzato dagli interni che assicurano al cliente privacy e comfort.
L’utilizzo del colore e dei materiali riflettono la località in cui l’ostello è ubicato: così si trovano elementi del sole, dell’acqua e della sabbia negli ostelli lungo la costa, mentre gli interni degli ostelli nelle città sono ricchi di elementi dinamici.
Dal dicembre scorso è possibile vedere questo nuovo stile nel nuovissimo ostello situato sulla bellissima isola di Texel; questo ostello, con i suoi 240 posti letto, è l’ideale per coloro che amano praticare attività sportive , come la bicicletta e le passeggiate.
Stayokay a Maastricht aprirà il prossimo aprile, in una delle zone centrali, sulle sponde del fiume Maas, ed il nuovo ostello di Sneek , in Frisia, verrà inaugurato a giugno; seguirà a luglio quello di Amsterdam “Zeeburg”. L’ultima apertura prevista è nel 2008 a Rotterdam in un edificio molto particolare. Seguiranno informazioni più dettagliate.
www.stayokay.com
Per ulteriori informazioni per la stampa: Hervé Seeuws (PR), h.seeuws@stayokay.com

Amsterdam Nuovi locali Amsterdam
Vyne
Il rinomato studio architettonico “Concrete” ha recentemente inaugurato ad Amsterdam un nuovo locale dal nome “Vyne”, come rivela il nome, specializzato in vini. Gli interni del locale sono assolutamente all’insegna dei vini, gran parte dello spazio viene infatti occupato da vetrine che mettono in mostra le innumerevoli bottiglie. Grazie al notevole utilizzo di legno di quercia e di una forte presenza del color rame, l’ambiente del bar, pur nel suo minimalismo, risulta molto caldo.
Durante gli ultimi anni in Olanda l’interesse e l’entusiasmo verso il vino sono cresciuti fortemente. Vyne raggruppa un vasto insieme di conoscitori e non conoscitori di vini in un mondo dove ogni cosa dipende dalla combinazione tra vino e cibo. Su questo abbinamento si basa l’intero menu. I clienti possono scegliere tra un assortimento di 250 vini bianchi, rossi, rosé e champagne.
“Vyne” è noto come la “sorella” di Envy, altro locale realizzato dallo studio Concrete, a pochi passi da esso. I nomi dei due locali si intrecciano in modo sottile.
Vyne, Prinsengracht 411, www.vyne.nl

Flex Bar
Nuovo “night bar” assolutamente trendy nella zona dell’Amsterdam Cultural Park Westergasfabriek”. Qui si può assistere ogni sera ad un programma musicale diverso con la presenza di DJ e band musicali famosi che producono musica che va dall’ hipop alla disco, al punk e molto di più. Il locale si può dividere in due sale separate, diventando una adibita a bar e l’altra al ballo. Il sistema acustico è avanzatissimo.
Flex Bar,aperto da giovedì a domenica dalle 22.00-04.00 , Panizzastraat 1, Amsterdam, www. Flexbar.nl

Ente Nazionale Olandese per Turismo e Congressi, via Cappuccini 14, 20122 Milano, 02-76020252 (per il pubblico), fax. 02-76020296.
E-mail per il pubblico: infoolanda@holland.com,
www.holland.com