Questo sito contribuisce alla audience di

Programma Soave Versus 2008

“Il Grandi Cru del Soave. Ritratto di un territorio e dei suoi interpreti”

Sabato 6 settembre 2008 Ore 17.30
Sala delle feste - Palazzo del capitano Soave – Verona
Il Consorzio Tutela Vini di Soave presenta il suo “Romanzo Soave”,
a conclusione di un percorso di approfondimento che ha affrontato prima il tema
del paesaggio e poi quello delle tecnica produttiva unita alla ricerca scientifica.
I produttori e i loro volti sono gli indiscussi protagonisti dell’ultima opera.
Raccontare con degli scatti d’autore in bianco e nero la vita dei viticoltori. Evocare attraverso le immagini la storia del vino Soave. Ricercare nei volti dei produttori la vita e le vicende di ogni famiglia che di generazione in generazione fa della produzione del vino la propria ragione di esistere.
Questo e molto altro ancora è quanto contenuto all’interno de “I Grandi Cru del Soave. Ritratto di un territorio e dei suoi interpreti”, l’ultimo lavoro curato dal Consorzio di Tutela del Soave, in collaborazione con Veneto Agricoltura, Regione Veneto e grazie al sostegno del Banco Popolare di Verona e Novara, che verrà presentato sabato 6 settembre alle ore 17,30 nella Sala delle Feste del Palazzo del Capitano (Soave), in occasione dell’edizione 2008 del Soave Versus.

“I Grandi Cru del Soave. Ritratto di un territorio e dei suoi interpreti” si presenta ai lettori come una sorta di “romanzo a puntate”, in cui i produttori di Soave, ritratti dal fotografo Giovanni Brighente e dalla penna di Massimo Zanichelli de L’Espresso, diventano gli indiscussi protagonisti della narrazione. Storie di vita, di passione, di fatica e di tanta soddisfazione sono il fil rouge che conduce inevitabilmente al vino Soave declinato nelle differenti etichette, bandiera della denominazione.
Il volume costituisce la terza opera di una trilogia che è iniziata con “Un Paesaggio Soave” presentato nel maggio 2007, a cui è seguito “Il Soave oltre la zonazione – Dalla ricerca ai cru”, presentato invece lo scorso giugno, all’auditorium Borgo Rocca Sveva.

Se in “Un Paesaggio Soave” veniva affrontato il tema del paesaggio quale strumento primo di lavoro e condizione indispensabile per un prodotto di qualità, in base allo slogan mutuato a Slow Food di Buono, Giusto, Pulito, con il “Il Soave oltre la zonazione – Dalla ricerca ai cru” si affrontavano invece questioni tecniche e complesse, legate all’importante lavoro di ricerca e di zonazione sostenuto negli anni dal Consorzio. Con “I Grandi Cru del Soave. Ritratto di un territorio e dei suoi interpreti”, si chiude infine un percorso circolare che dal paesaggio è passato per la tecnica e giunge infine all’uomo, quale artefice della sua storia e artigiano della vigna.

A supporto delle storie di vita dei produttori l’altro grande aspetto che caratterizza la pubblicazione è la grande raccolta di dati, trasferita su quella che è chiamata non a caso la “Mappa dei Grandi Cru del Soave” all’interno del libro. Si tratta di una vera e propria “anagrafe di ogni singolo cru” e di ogni singola etichetta riportata all’interno delle pagine, vale a dire uno strumento di immediata divulgazione del concetto di cru grazie all’impatto visivo offerto dalla mappa stessa.

Quello di Soave, è il primo Consorzio vitivinicolo italiano a realizzare un lavoro di ricerca e di sintesi documentato attraverso un’opera unica, suddivisa in tre volumi, quasi a rappresentare una enciclopedia del vino. «Con il lavoro che presentiamo oggi – sottolinea Arturo Stocchetti, Presidente del Consorzio di Tutela Vini di Soave – concludiamo una fase di studio che ha impegnato il Consorzio per diversi anni. E’ il nostro Atlante del Soave, che mette in luce i tre pilastri della denominazione: il Paesaggio; la tecnica produttiva supportata dalla ricerca scientifica; i viticoltori come soggetti primari a cui sono di fatto destinate le stesse pubblicazioni».

Il volume, per il suo stile scorrevole e accattivante, oltre ad essere destinato ai produttori, agli operatori di settore e ai giornalisti, si rivolge anche al pubblico generico desideroso di saperne di più sul Soave e su quello che sta dietro ogni singolo produttore o etichetta.
La pubblicazione – 340 pagine, copertina rigida, carta patinata, quattro colori – raccoglie i 36 volti dei viticoltori che producono Cru di Soave, per un totale di 51 etichette menzionate e riprese.
Il libro “I Grandi Cru del Soave. Ritratto di un territorio e dei suoi interpreti” verrà distribuito ai presenti nella serata di sabato 6 settembre mentre verrà inviato via posta dal Consorzio del Soave a quanti ne faranno richiesta, previo pagamento di 25 euro.

Programma Soave Versus 2008
6 – 7 – 8 settembre 2008
Palazzo del Capitano – Soave (VR)
Apertura manifestazione dalle ore 18.00 alle ore 23.00

Sabato 6 settembre 2008
I Ristoratori della Strada del Vino Soave propongono piatti tipici della cucina veronese.
Spirale Arte Milano e l’Angolo Centro d’Arte Soave presentano:
Nespolo, Paladino, Musante…
Ore 17.30: Sala delle Feste
Il Consorzio Tutela Vino Soave e Recioto di Soave presenta:
“ I Grandi Cru del Soave. Ritratto di un territorio e dei suoi interpreti” a cura di Massimo Zanichelli giornalista dell’Espresso.
A tutti i presenti sarà consegnata copia del nuovo volume.

Dalle 18.00 alle 23.00: Chiostro
Degustazione del Soave in tutte le sue espressioni presentato dai produttori.

Ore 20.15: Chiostro
Inaugurazione Soave Versus 2008

Ore 20.30: Parco Zanella
Una cucina tutta Soave
Corso di cucina in cui l’ingrediente base sarà il Soave. (Prenotazione obbligatoria. Costo di partecipazione € 10,00)
Chef: Morgan Pasqual del ristorante I cinque sensi di Malo – Vicenza.

Domenica 7 settembre 2008
I Ristoratori della Strada del Vino Soave propongono piatti tipici della cucina veronese.

Dalle 18.00 alle 23.00: Chiostro
Degustazione del Soave in tutte le sue espressioni presentato dai produttori.

Ore 20.30: Parco Zanella
Una cucina tutta Soave
Corso di cucina in cui l’ingrediente base sarà il Soave. (Prenotazione obbligatoria. Costo di partecipazione € 10,00)
Chef: Marcantonio Sagramoso del Ristorante Le Cedrare e Osteria Al Mosto Sacro di Illasi - Verona

Lunedì 8 settembre 2008
I Ristoratori della Strada del Vino Soave propongono piatti tipici della cucina veronese.

Dalle 18.00 alle 23.00: Chiostro
Degustazione del Soave in tutte le sue espressioni presentato dai produttori.

Ore 18.30 Sala delle Feste
Il Consorzio Tutela Vino Soave e Recioto di Soave presenta:
“1500 anni di storia, 40 anni di DOC, 10 anni di DOCG:
Il Recioto di Soave tra storia, stili, regole e mercato”.
Dibattito e degustazione guidata da Nicola Frasson responsabile Guida Vini d’Italia Gambero Rosso – Slow Food per il Veneto.

A seguire presentazione ufficiale dell’ideale sodalizio tra Recioto di Soave DOCG e i “Suevi” antico dolce riscoperto e presentato da Lorenzo Simeoni tra gusto, ricerca storica ed eleganza.

Ore 20.30: Parco Zanella
Una cucina tutta Soave
Corso di cucina in cui l’ingrediente base sarà il Soave. (Prenotazione obbligatoria. Costo di partecipazione € 10,00)
Chef: Peppe Giuffrè del Ristorante Il Giardino dell’Eden di Trapani

Per l’edizione 2008 della manifestazione esclusiva degustazione di Lessini Durello DOC a cura di produttori e del Consorzio tutela vino lessini Durello DOC
Per tutte le serate della Manifestazione la Cooperativa pescatori a Strascico farà assaggiare le specialità dell’Adriatico preparate direttamente dalle mani esperte delle mogli dei pescatori.
Per tutto il corso della manifestazione saranno in degustazione anche gli extravergini, i salumi, i formaggi e i dolci della Strada del vino Soave, presentati dai loro produttori e i risotti della Strada del riso Vialone Nano IGP.

Per informazioni:
Sede organizzativa Soave Versus:
Associazione Strada del Vino Soave
Vicolo Mattielli, 11
37038 Soave (VR)
tel/fax: 045 7681407
associazione@stradadelvinosoave.com; info@soaveversus.com
www.stradadelvinosoave.com; www.soaveversus.com