Mille idee per il Natale

Regali, vacanze, sorprese speciali per festeggiare con chi si ama


Arriva la festa più amata da grandi e piccini, il Natale con le sue luci colorate, le sue tradizioni, la possibilità di trascorrere del tempo con i familiari e le persone care. Sono tante le idee per stupire chi si ama con un regalo originale, una vacanza in un luogo insolito, un pensiero speciale. Basta scegliere quella che piace di più per godersi un Natale davvero indimenticabile.

Royal BHotels di Spotorno (SV)
Un regalo di Natale originale? Un vero gesto d’amore per se stessi o per le persone a cui si vuole bene? L’idea più originale e salutare da mettere sotto l’albero è un pacchetto benessere del centro benessere Aquamarina Thalassospa dell’ Hotel Royal- Bhotels di Spotorno (SV). Vivere le festività in un centro benessere dove l’elemento dominante non può che essere la preziosa acqua del mare, pensato apposta per donare tranquillità e armonia La thalassoterapia è la cifra distintiva e il fiore all’occhiello del BHotel Royal, che propone ai suoi ospiti di scoprire tutti i benefici che gli elementi contenuti nell’acqua del mare regalano al corpo. Si può scegliere tra diverse proposte beauty&wellness, tra cui non sarà difficile trovare quella più adatta alle proprie necessità. Ecco ad esempio l’offerta Coccole di Natale, per chi vuole immergersi nel benessere, che include un massaggio sotto pioggia di acqua di mare riscaldata e un percorso acqua tonico marino e costa 50 euro. Chi preferisce darsi una tonificante sferzata di carica può scegliere la proposta Energia Marina, che include un massaggio bioenergetico alle alghe e una doccia a getto con acqua di mare riscaldata, e costa 87 euro. Per chi non vuole rinunciare a niente ecco il pacchetto Onda d’Inverno, che comprende un percorso acqua tonico marino, un massaggio sotto pioggia di acqua di mare riscaldata e una cura marina del viso idratante, proposto a 105 euro. E la novità da provare è la straordinaria Dreaming Room, un mondo ovattato fatto solo di sensazioni piacevoli, per sognare, rilassarsi, abbandonarsi alle sapienti mani del terapista, ai suoni e ai colori… da sperimentare anche in coppia!!
Sito web: www.hotelroyalspotorno.com

Con Slow Drive di Padenghe sul Garda (BS)
Non c’è casa automobilistica che negli ultimi anni non abbia “rispolverato” un modello vintage, adeguandolo alle prestazioni di oggi, ma conservandone lo spirito e la linea di base. E i grandi successi di vendita di queste auto nel passato sono stati eguagliati, se non superati, da quelli delle “sorelline” del 2000. Ma chi guida un maggiolone New Beetle, una nuova versione della storica Mini Cooper o una sportivissima e superaccessoriata Fiat 500, non è curioso di mettersi al volante dell’auto originale, dal mito da cui ha preso vita la sua quattro ruote? Slow Drive offre la possibilità di farsi, o di fare, un regalo di Natale “originale” in tutti i sensi. Rivolgendosi all’agenzia di spider e auto d’epoca è possibile noleggiare per un giorno o per un weekend una Mini, un Maggiolino cabrio, una Fiat 500 gialla o una spider che riporta ai magici tempi della Dolce Vita, anche chi in quegli anni non era ancora nato! Per rendere il regalo ancora più emozionante si può far spedire a casa del destinatario un cofanetto, che oltre al coupon di prenotazione dell’auto prescelta contiene la stessa in modellino… per cominciare subito a sognare! Il noleggio per un giorno con spedizione del cofanetto regalo parte da 165 euro per la Fiat 500; da 245 euro per la Mini Cooper e da 245 euro per altri modelli spider e cabrio, più 25 euro per l’eventuale modellino. Chi vuole prendersela con calma, e gustare il piacere di guida di queste intramontabili regine della strada, può scegliere anche l’opzione weekend, che oltre al noleggio e alla spedizione del cofanetto regalo include anche un pernottamento in agriturismo sul lago di Garda, con trattamento di bed and breakfast. Il prezzo parte da 355 euro per due persone per la Fiat 500, e da 445 euro per due persone per la Mini Cooper o altri modelli di spider o cabrio. I prezzi indicati in questa offerta sono più bassi del 10% rispetto a quelli del normale listino di noleggio, un pensiero natalizio da parte di Slow Drive!
Sito web: www.slowdrive.it

Masi del Gallo Rosso in Alto Adige (BZ)
Ideali mete per quanti da sempre vanno alla ricerca del vero spirito invernale, i masi dell’Associazione Gallo Rosso sono il punto di partenza per un tour nella cultura altoatesina conservata e trasmessa negli infiniti mercatini di Natale della regione. Per ognuno di essi e per rendere l’esperienza ancora più autentica, entrando in contatto con uno stile di vita che dal risveglio al sopraggiungere del sonno è una vera e propria escursione nella dimensione tipica e tradizionale sottolineata dall’organizzazione familiare delle strutture stesse, esistono infinite possibilità di alloggio in uno dei tanti masi dell’associazione Gallo Rosso, la cui lista è facilmente consultabile sul sito www.gallorosso.it. Dalla piccola Glorenza alle malghe isolate, dalla piccola Val Sarentino ai grandi banchetti della piazza di Bolzano si possono scoprire prodotti tipici per il periodo: biscotti, zelten, cesti di vimini, giocattoli di legno, lanterne, candele e tanti altri oggetti natalizi e dell’artigianato. Senza dimenticare i ghiotti dolci natalizi dell’Avvento, le tradizioni legate a San Nicola e le tante specialità che si trovano solo in questa magica regione!
sito web: www.gallorosso.it

Villaggio La Francesca di Bonassola (SP)
Il mare d’inverno è uno spettacolo per intenditori, l’atmosfera è come velata da un senso di nostalgia che ritaglia frammenti di paesaggi incantati, istantanee rubate in un attimo prezioso che ridefinisce i contorni e i significati dei luoghi. Arroccato sui ripidi pendii di Bonassola (Sp), alle soglie delle Cinque Terre (dichiarate nel 1998 dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità) il Villaggio La Francesca è uno spaccato capace di riassumere il senso profondo di una regione: 15 ettari di verde all’interno di un’area protetta che sorge in una conca aperta verso il mare con 3 piccoli golfi e una piccola spiaggia di ghiaia tra gli scogli. Ogni ospite ha a disposizione 1000 metri quadrati di vegetazione e ognuna delle case disseminate nel bosco ha un’incredibile vista su una distesa blu e cristallina che d’inverno è ancora più bella. Per un finale d’anno degno di essere festeggiato e ricordato nel migliore dei modi, il Villaggio La Francesca propone offerte speciali pensate per passare un Natale diverso e un Capodanno indimenticabile. Qualche esempio per incantare: 7 notti fino al 30 dicembre a partire da 620 euro o 4 notti a partire da 470 euro, cena per due inclusa.
Sito web: www.villaggilafrancesca.it

Relais Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR)
Trascorrere il Natale in un luogo avvolto dalla magia del tempo, tra mura che raccontano di antichi e nobili signori, e circondati da una campagna dal sapore felliniano. Non sarà difficile udire la voce della luna a pochi metri dal Po, a Polesine Parmense (PR), dove sorge l’unico castello costruito in golena. Antica residenza di campagna, affascinante scrigno nelle cui cantine stagionano da oltre 700 anni i prelibati culatelli di Zibello e il pregiato Parmigiano-Reggiano, il Relais Antica Corte Pallavicina accoglie l’ospite come i visitatori venivano accolti nel castello che fu. Con tutti gli onori. Solo sei camere da letto una diversa dall’altra, arredate con dettagli di design e oggetti in legno realizzati da artigiani della zona, ampie sale per la lettura e la conversazione, una magnifica cantina dal profumo inebriante Immersa nella tranquillità della golena, la struttura offre il rifugio ideale per staccare completamente dai ritmi frenetici del quotidiano e ritagliarsi qualche giorno tutto per sé. La proposta natalizia prevede l’arrivo per il 24 dicembre 2008, a seguire la visita all’azienda agricola e alle storiche cantine, costruite nel 1320 e ancora attive, con aneddoti e curiosità sulla produzione del pregiato culatello. La cena è libera e c’è la possibilità di assistere alla suggestiva messa di mezzanotte nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Busseto. Il mattino dopo ecco una buona colazione genuina a base di latte, uova, torte e marmellate caserecce. Il punto clou è il pranzo di Natale, 25 dicembre, che si gusta al vicino ristorante Cavallino Bianco, di proprietà degli stessi Massimo e Luciano Spigaroli titolari del relais. Qui si servono per cominciare piccole stuzzicherie con Sergio Rosè Mionetto, culatello di Zibello di 15 e 25 mesi, riccioli di burro e strologhino di culatello, e si prosegue con anolini di Natale in brodo di terza. Ecco poi il gran bollito della bassa con manzo, cappone, lingua, mariola, testina di vitello, costine di maiale e piedini, servito con verdure al vapore e salse della tradizione. Dopo la tacchinetta disossata ai marroni dolci con patate al rosmarino si passa ai formaggi con mostarda di mele cotogne e ai dolci delle tradizione di Natale, per chiudere con caffè e digestivi. Luciano Spigaroli serve agli ospiti durante il banchetto malvasia secco dei colli di Parma, lambrusco, Poggio Belvedere ed Eden Passito. Il Relais Antica Corte Pallavicina e la zona di Polesine Parmense sono il punto di partenza ideale per tour gastronomici sul territorio, alla scoperta dei metodi di produzione di alimenti di eccezionale qualità, che ancora oggi rispettano le tradizioni di un tempo. Prezzi a persona in camera doppia con prima colazione e pranzo di Natale a partire da 140 euro. Solo il pranzo di Natale ha un prezzo fissato in 52,50 euro a persona.
Sito web: www.acpallavicina.com/relais

Romantik Hotel Furno di San Francesco del Campo (TO)
La raffinatezza di una dimora di campagna che conserva il fascino della sua primitiva vocazione, quella di azienda agricola: è l’accattivante luce che avvolge il Romantik Hotel Furno di San Francesco del Campo (Torino). Il Romantik Hotel Furno propone per le festività natalizie del 2008 “Le cene degli auguri” riservate alle aziende, e prenotabili per un minimo di 20 persone. La scelta del menu è molto ampia e si può senza dubbio partire con un aperitivo a buffet offerto a 8 euro per persona. Tra gli antipasti ecco vitello tonnato all’antica maniera; culatello di Zibello con pane casereccio e burro di montagna; sformatino di topinambur servito con bagna caoda leggera; tarte tatin di zucchine chiare e ricotta con crema al Castelmagno; cruditè di salmone e suo caviale. Tra i primi si possono gustare risotto vialone nano con salame di turgia mantecato al Ruchè di Castagnole; malfatti alla salsiccia di Bra e radicchio di Treviso; cappellacci di cinghiale alla riduzione di Porto Rosso; stirotti della Valvarita e formaggio crutin; maccheroncini caserecci all’amatriciana di gamberi. I secondi spaziano dalla coscia d’anatra confit su rondò di patate e porcini ai bocconcini di cinghiale al ginepro e Barbera d’Asti serviti con polentina; dalla tagliata di sanato all’olio aromatico, insalatina novella e patate della nonna al filetto di maialino al velopane su giardinetto di verdure allo zenzero e fino ai saltimbocca di tonno e rondelle di carota della nonna. Il trionfo della ghiottoneria sono i dolci come il cioccolatissimo e gelato 5 stelle, il semifreddo ai marroni con salsa al mou, il ring di ananas e misticanza di frutta e le torte a piacere. Incluse le bevande, un menu da 4 portate è proposto a 39 euro a persona, da 5 portate a 42 euro e da 6 portate a 45 euro.
Sito web: www.romantikhotels.com/San-Francesco

Belvita Leading Wellnesshotels dell’Alto Adige (BZ)
Una tradizione che affonda le sue radici nella cultura mitteleuropea, un’usanza intessuta con i sottili fili della magia e del romanticismo e che riporta all’atmosfera incantata dell’infanzia: sono i mercatini di Natale dell’Alto Adige. Sono cinque le località principali in cui si svolgono, e che nelle settimane che precedono il Natale (il periodo dell’Avvento) e per le tradizionali vacanze di fine e inizio anno si trasformano in oasi fatate fatte di mille lucine colorate, su cui risuonano carole e dolci melodie. A Bolzano il mercatino si svolge dal 28 novembre al 23 dicembre 2008 e i profumi del vin brulè e della pasticceria tradizionale si mescolano ai suoni della musica natalizia in un concerto davvero unico, e una festa di luci nelle piazze e nei vicoli del capoluogo altoatesino. Ricco programma di animazione nei fine settimana in Piazza Walther e nelle chiese, musiche tradizionali, suonatori di corno, bande musicali, cantastorie e narratori di fiabe, mentre a Merano il mercatino, che si svolge dal 28 novembre 2008 al 6 gennaio 2009, celebra un Natale all’insegna del piacere e del riposo. Abbandonarsi alla carezza del wellness, scoprire tra le bancarelle pregiate creazioni artigianali, specialità pasticcere raffinate, golosità per tutti i gusti e gironzolare per la straordinaria via dei presepi sarà un’emozione unica. Bressanone, città di principi-vescovi, è il centro culturale e spirituale dei mercatini di Natale, che qui si svolgono dal 28 novembre 2008 al 6 gennaio 2009, e il filo conduttore è il presepe. L’arte e la storia rifulgono ovunque, e tutto diventa una splendida scultura di luce. A Vipiteno, dal 28 novembre 2008 al 6 gennaio 2009, il mercatino è dedicato all’attività mineraria, che in passato ha portato ricchezza e benessere. Ovunque si scoprono tracce di un passato da tempo dimenticato, e ogni casa racconta la sua storia. Infine a Brunico, dal 28 novembre 2008 al 6 gennaio 2009, il tema scelto è il Natale tra arte e tradizione, con riferimento in particolare all’artigianato tipico tradizionale. Nell’atmosfera unica di una città medievale incastonata tra le montagne. L’occasione per tornare un po’ bambini si può trovare in Alto Adige nel periodo prenatalizio, visitando i mercatini e magari scegliendo di soggiornare in uno dei ventinove Belvita Hotels della regione. Qui la filosofia del benessere (tutti gli hotel Belvita sono dotati di spa e centro wellness) si sposa all’amore per la tradizione e per la buona cucina altoatesina. Non resta che partire per un mondo da sogno.
Sito web: www.belvita.it

Peeplo Search

Vuoi inserire la Search di Peeplo sul tuo sito ?

Provala subito!