Questo sito contribuisce alla audience di

RI Sorso

L'arte del vino e l'arte del riciclo


Evento abbinato all’inaugurazione della mostra di Ico Gasparri
con degustazione di vini Terra delle Ginestre
Vini nobili da materiali poveri: muffato e botti di castagno

Da un’idea di Maurizio Paolillo, agronomo e cultore delle tradizioni nobili

La tecnologia e’ l’arte mediante la quale l’uomo ottiene beni destinati a soddisfare i propri bisogni, partendo da materia grezza. È un modo per creare ricchezza, valore aggiunto. E questo vale per tutti i campi, enologia compresa; quando si parte da un’uva apparentemente inutilizzabile per ottenere un vino fine, di pregio, dai profumi e dagli aromi insospettati, il risultato riesce ad essere addirittura sorprendente- Sorprendente come la ricerca artistica di Ico Gasparri mirante a esaltare il comportamento virtuoso dei cittadini e dei comuni che riciclano, come avviene con successo a Cava de’ Tirreni, trasformando rifiuti in energia e risorse.

Promessa e’ un vino muffato, ottenuto da uve Moscato di Terracina colpite dal -marciume nobile-. A provocarlo e’ un fungo che, in condizioni normali, determina la degradazione totale dell’uva, rendendola inutilizzabile, ma, opportunamente gestito, dà vini dai caratteri assolutamente originali, con profumi di inusuale intensità e gusto lungo e profondo. È alta tecnologia anche l’uso di un vitigno tradizionale poco considerato, da vigne vecchie quasi dimenticate, con l’ausilio di materiali reperiti in loco e comunemente ritenuti inadatti alla vinificazione. È il caso del Lentisco, un bianco da uve Bellone in purezza, antico vitigno autoctono laziale, ottenute da vigneti con oltre mezzo secolo di vita, vinificate in fusti di castagno, per un tempo lunghissimo (fino a 8 mesi). Anche in questo caso il risultato sorprende: un vino dai profumi opulenti di frutta matura e caratteristici sentori di affumicato.
mariella.sportiello@comune.cavadetirreni.sa.it

Inaugurazione ore 19
Galleria D’Arte Comunale S. Maria al Rifugio
P.zza S. Francesco - Cava de’ Tirreni (SA)
Per ulteriori informazioni sulla mostra di Ico Gasparri
http://guide.supereva.it/creativita/interventi/2008/12/ico-gasparri-2