Questo sito contribuisce alla audience di

A Fischetti Puntocasa di Acireale Raimondo Ferlito

Personale

In ogni tempo, anche se raramente, troviamo giovani artisti capaci di lasciare il segno del loro percorso. Uno di questi e’ Raimondo Ferlito. nel ripensare alla sua produzione artistica giovanile, cio’ che affiora tra i miei ricordi e’ l’accanimento e l’entusiasmo che vi metteva per trovare, in assoluta autonomia, un proprio respiro creativo e un proprio mondo immaginario del tutto personali.
Gli anni ‘80, ai quali mi riferisco, furono anni vitali per la cultura artistica catanese e non: nuovi fermenti, nuovi modi espressivi si aprivano ai giovani, dando a questi fruttuose possibilita’ di entrare nell’agone composito dell’attualita’.

Raimondo lavorava su una ricerca che chiamavo -metafisica-. per alcune di queste opere, si trattava di vere e proprie ripetizioni differenti, prese a prestito dall’-annunciazione- di Antonello da Messina. L’assetto topologico degli oggetti rappresentati rimandava in parte a matrici dechirichiane, anche se, per il nostro autore, il suo modo di operare era frutto di una sorta di illuminazione visionaria da tramutare i motivi formali espressi in simboli carichi di nuove e piu’ originali sensazioni e ricordi intimi.
La sua poetica, infatti, rapportandosi ai propri sogni, alla propria psicologia, al proprio vocabolario interiore e ad una cultura figurativa adeguata alla propria ricerca, dava origine ad una sintassi la cui struttura compositiva, nel suo processo ideativo, conferiva alle forme un’aura di alata sospensione, un’aria evocativa e primigenia.

Questi caratteri espressivi del suo linguaggio pittorico venivano rafforzati dalle doti di raffinato colorista. dosando e mescolando le varie tonalita’, il giovane artista aveva saputo dare a queste opere un’ulteriore energia dalle forti risonanze emotive, da farci pensare sulla base di questi risultati altri modi immaginativi. Ovviamente l’attivita’ artistica di raimondo ferlito ha avuto un prima e un dopo rispetto alla fase qui ricordata, ma cio’ che mi preme sottolineare e’ che per me e per gli altri che ebbero modo di vedere nascere e maturare questi dipinti, il rivederli oggi riconferma la stessa magica sensazione di quel momento,ossia di osservare opere senza tempo, attuali allora come ora. Tano Brancato

Inaugurazione 5 maggio ore 19

Fischetti Puntocasa
c.so Savoia, 211 Acireale (CT)
orari martedi’/sabato 9 - 13 e 17 - 20.30 chiuso domenica e lunedi’ mattino
ingresso libero