Questo sito contribuisce alla audience di

Boccioni e Verona Terrazza Bar al Ponte Verona

Memorie dal fronte del monte Baldo e dalla città a cura di 37100 in collaborazione con l’associazione culturale 107 e Elia Perbellini Caratteristica locanda di mescita negli anni Trenta, la[...]


Memorie dal fronte del monte Baldo e dalla città a cura di 37100 in collaborazione con l’associazione culturale 107 e Elia Perbellini

Caratteristica locanda di mescita negli anni Trenta, la Terrazza Bar al Ponte di via Ponte Pietra, nel cuore storico di Verona, si e’ recentemente rinnovata con eleganza e, accanto alla vocazione conviviale, inaugura un nuovo punto culturale in città, presentando dal prossimo 14 marzo - inaugurazione ad ingresso libero dalle 18.30 - e fino all’11 aprile la prima esposizione: -BOCCIONI E VERONA. Memorie dal fronte del monte Baldo e dalla città-.

Una ben nota, invidiabile posizione che dalla Terrazza apre lo sguardo sul Teatro Romano e sulle acque dell’Adige: il locale arricchisce le sue attrattive trasformandosi ora e periodicamente in una temporary gallery, proponendo al pubblico le varie declinazioni dell’arte, dalla pittura, alla fotografia, al design.

Il primo allestimento, curato dal marchio 37100 in collaborazione con l’associazione culturale 107 e l’architetto Elia Perbellini, rende omaggio ad Umberto Boccioni nel breve periodo che trascorse a Verona, dove peri’ tragicamente nel 1916, e lo ricorda attraverso l’unico combattimento della grande guerra in cui tutti i piu’ importanti rappresentanti del movimento futurista (Marinetti, Erba, Piatti, Funi, Sironi, Russolo, Sant’Elia) si ritrovarono insieme, sotto il fuoco nemico: arruolati nel battaglione irregolare volontari ciclisti e automobilisti, il 23 ottobre 1915, sulle pendici del monte Baldo, questi anomali artisti assaltarono le trincee austriache, espugnandole dopo un aspro combattimento.

Materiale dell’epoca scritto e fotografico - unito ad una collezione di materiale bellico (raccolta alcuni decenni addietro) proveniente in prevalenza dal campo di battaglia di Dosso Casina - fa da cornice inoltre alla presentazione del quarto libro della collana -Verona Futurista”: -Boccioni a Verona-, edito da Vita Nova e curato da Gabriello Anselmi e Giovanni Perez.

Inaugurazione 14 marzo ore 18.30

Terrazza Bar al Ponte
via Ponte Pietra, 26 Verona
aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 02
Ingresso libero