Questo sito contribuisce alla audience di

Chi ha paura dei dinosauri?

Li temono di più i genitori o i bambini?

Chi l’avrebbe mai detto che un film di Walt Disney avrebbe rischiato di essere vietato ai minori di 14 anni? Il film in questo modo perderebbe una vastissima fetta del suo pubblico abituale, ma questo è lo scotto che dovrebbe pagare l’ultima pellicola della Disney, Dinosauri, secondo varie associazioni di genitori e pure secondo la Commissione speciale per l’infanzia presso il Senato. I dinosauri terrorizzerebbero i bambini e più che farli divertire provocherebbero incubi e notti insonni. Quindi, Dinosauri non avrebbe niente delle adorabili e rasserenanti atmosfere dei precedenti film della Disney, niente delle dolci e magiche ambientazioni delle favole che si raccontavano ai bambini per farli addormentare. Ma siamo così sicuri che oggi un dinosauro feroce (animale, tra l’altro, scomparso da milioni di anni) faccia più paura di tutte le favole e di tutti i film per bambini di ieri? Come dice la giornalista Stella Pende, in un articolo di Donna Moderna: “I genitori hanno sempre usato la paura per divertire, per minacciare, per incoraggiare la lettura. E i bambini di tutti i tempi si sono adeguati a questo gioco”. Quindi i piccoli sono da sempre abituati a convivere con la paura, a sentirla e a sconfiggerla e, mentre i nostri genitori avevano paura dell’orco cattivo e noi del lupo, i nostri figli, nell’era di internet, temeranno i dinosauri, ma, nonostante questo, continueranno a giocarci, impararne i nomi a memoria e correre al cinema per vederli.

Le categorie della guida