Questo sito contribuisce alla audience di

La timidezza? Un punto di forza

Dagli Stati Uniti arriva un libro che aiuta a vincerla

Quante sono le persone che non riescono a vivere appieno la propria vita perchè bloccate dalla timidezza? Sicuramente tante! A volte, essere timidi può creare problemi che vanno al di là del semplice apparire impacciati o insicuri. La timidezza, infatti, nei casi più gravi, può provocare crisi d’ansia o attacchi di panico e minare seriamente lo svolgimento della nostra vita.

Eppure, questo difetto si può trasformare, con qualche piccolo trucco e molto esercizio, in un punto di forza.

Questo sostiene Bernardo Carducci, professore di Psicologia dell’Università dell’Indiana, che, nel suo bestseller Shyness: a bold new approach (Timidezza: un nuovo e chiaro approccio), lancia un messaggio molto semplice: “Non c’è niente di male ad essere timidi. Ma bisogna imparare a conoscere la nostra timidezza, a neutralizzare i problemi che può creare e infine a trasformarla in un’arma di autoaffermazione”.

Bella sfida, ma che va affrontata se si vuole superare il problema. Il trucco, come dice lo psicologo, è rendere routine tutto ciò che ci crea ansia e paura, allenarsi a farlo e mai scappare o nascondersi. Funzionerà? Questo è ciò che garantisce questo ennesimo manuale made in U.S.A. Se, però, credete che la risposta alla vostra timidezza non può arrivare da un libro, forse arriverà da una pillola: la pillola della sicurezza che si sta sperimentando in Inghilterra.

Il suo vero nome è Escitalopram e interviene sui livelli di serotonina, una sostanza che agisce sul sistema nervoso. Se i test avranno esito positivo, entro il prossimo anno potrebbe arrivare anche in Italia.

Le categorie della guida