Questo sito contribuisce alla audience di

Il fiore della ricerca

La giornata delle azalee della ricerca si svolgerà l’11 maggio nelle piazze di circa tremila città italiane.

L’11 maggio si svolge in Italia la giornata delle azalee della ricerca. Voluto dall’AIRC (Associazione italiana per la ricerca sul cancro), questo appuntamento è diventato prezioso perché ha fatto conoscere l’importanza della ricerca per vincere i tumori, soprattutto femminili. Non è quindi un caso se nella stessa data si celebra la festa della mamma.

Nel nostro Paese è proprio grazie alla ricerca scientifica se oggi è possibile vincere o almeno contrastare con interventi e cure efficaci e molto meno invasivi di un tempo, i tumori femminili, al seno e all’utero. Prova ne è che oggi il 70% delle donne colpite da tumore al seno guarisce.

Chi desidera contribuire al finanziamento della ricerca condotta dall’AIRC può acquistare per 13 euro una pianta di azalea. Se tutte le piantine messe a disposizione saranno distribuite, oltre dieci milioni di euro potranno essere investiti nella ricerca già a partire dal mese di giugno.

Una ricerca che ha fatto moltissimo per le donne e che sempre più è fatta dalle donne. Nei laboratori, infatti, circa il 70% dei ricercatori è donna. Fare ricerca in Italia non è facile perché gli investimenti sono pochi e gli stipendi molto bassi. Scegliere questo mestiere è come sposare una missione o una passione a cui per anni si dedicano giornate lunghe anche dodici, diciotto ore. Per le donne significa conciliare tale passione con la vita, la famiglia, i figli.

Per informazioni sull’iniziativa visitare il sito internet dell’AIRC.

Le categorie della guida

Link correlati