Questo sito contribuisce alla audience di

La Sapienza

Una delle migliori e prestigiose Università di Roma

ImmagineLa Sapienza conta circa 147.000 iscritti, 4.767 docenti nelle tre fasce, 5.377 unità di personale tecnico e amministrativo. L’Università ha 55 sedi metropolitane e un polo a Latina.

La Città universitaria
occupa oggi circa 439.000 metri quadrati di superficie.

Le Facoltà de “La Sapienza” sono 21 (19 Facoltà più 2 Scuole: Scuola di Ingegneria Aerospaziale e Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari). I Dipartimenti e gli Istituti sono oltre 130; l’Università dispone di oltre 155 biblioteche per una dotazione complessiva di circa 4,5 milioni di volumi. Nel 1999 La Sapienza si è dotata di un proprio Statuto.

Storia dell’Università

L’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” ha un preciso atto di nascita. E’ il 20 aprile 1303 quando Bonifacio VIII emana la Bolla di Istituzione in Roma di uno Studium generale nel quale compiere studi “in quarumlibet scientiae facultatum”. Alla fine del XVII secolo, sottratta al governo diretto della Santa Sede, l’istituzione iniziò il proprio declino. E saranno le correnti riformistiche del ‘700, ma soprattutto l’opera fondamentale di rilancio attuata da Pio VII all’inizio dell’800, a dare forte impulso al processo che porterà la Sapienza a collocarsi fra le grandi università europee. Nel 1935 venne inaugurata l’attuale città universitaria, la cui struttura architettonica fu progettata in gran parte da Marcello Piacentini. E con essa ha inizio la storia più recente de “La Sapienza”. Una storia fatta di successi culturali, di grandi riconoscimenti internazionali, di eccessi amministrativi e continui ampliamenti di strutture e di cattedre che hanno contribuito a rendere “La Sapienza” la prima università d’Europa in quanto a numero di studenti. I numeri fanno da testimone: circa 155.000 iscritti, 5.000 docenti nelle tre differenti fasce (ordinari, associati e ricercatori); con oltre 6.000 unità di personale tecnico e amministrativo. Da segnalare anche la nuova, necessaria, iniziativa costituita dalla realizzazione di un nuovo sito web (www.uniroma1.it), indice della volontà di percorrere la strada dell’innovazione tecnologica e informatica. Una struttura imponente, dunque, che ha reso l’ateneo scenario di importanti avvenimenti di storia e di cronaca, passata e recente.

Come arrivare alla Città Universitaria “La Sapienza” (sede centrale)

Metro: linea B fermata Policlinico

Tram: 3, 19

Bus: 71, 93, 204, 310, 492, 448