Questo sito contribuisce alla audience di

Mostra al Complesso del Vittoriano

Pablo Picasso (1917-1937)

Pablo PicassoSi potranno ammirare le opere di Pablo Picasso alla mostra di Roma, che avrà luogo fino al giorno 8 febbraio 2009, presso il Complesso del Vittoriano.

Pablo Picasso dedicò la sua arte ad esaminare ogni dettaglio della realtà. Nato a Malaga nel 1881, figlio del pittore Pablo Ruiz, prese il cognome della madre, di origine genovese. Imparò a disegnare prestissimo e, nel 1896, fu allievo della scuola di Belle Arti di Barcellona e poi dell’Accademia di Madrid; studiò le opere del Greco e di Goya, sperimentando varie tecniche.
Ebbe un periodo artistico definito “blu”, per l’unico e dominante colore blu che riveste i volumi e il disegno stilizzato delle figure.

Nel 1904, sviluppò temi di acrobati, suonatori ambulanti e arlecchini: è il periodo “rosa”.
Nell’estate del 1909, con i “Paesaggi di Horta de S.Juan”, diede inizio a scomporre l’oggetto e la figura umana in volumi, fino a tutto l’anno 1910. Questa fase del Cubismo, è detta “analitica”.
Nel 1911 comparvero le lettere stampate o disegnate, le materie inserite nei dipinti (’collages’), la visione simultanea di profilo e prospetto degli oggetti e delle figure.

Nel 1917 si recò a Roma, dove lavorò per i balletti di De Diaghilev.

La “Minotauromachia” del 1934 e la successione di opere grafiche come la “Metamorfosi di Ovidio”, sono un presagio della guerra: l’intervento diretto dell’artista è sintetizzato in un’opera fondamentale, “Guernica” (1937), dove la brutalità dell’avvenimento è espressa attraverso il Minotauro.

Informazioni:

Zona: Via Di San Pietro In Carcere

Orari di apertura al pubblico:

dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 19.30;

il venerdì e il sabato fino alle 23.30;

la domenica fino alle 20.30

Ingresso: 10 Euro, ridotto 7.50