Questo sito contribuisce alla audience di

Il Gianicolo

"Le statue dei patrioti ricordano il sangue versato per l'Unità d'Italia"

"Panorama di Roma" Passeggiando lungo il Gianicolo possiamo notare numerose statue con busti che raffigurano i patrioti italiani e stranieri che, durante il Risorgimento, contribuirono combattendo all’unità d’Italia.

Le statue furono poste tra il finire dell’800 e l’inizio del ‘900; mentre il monumento a Giuseppe Garibaldi è del 1896 e negli anni ’20 venne costruito il monumento ai caduti nel quale sono conservate le spoglie de patrioti.

In seguito venne dedicata una statua ad Anita Garibaldi e ai figli di Giuseppe Garibaldi: Menotti Garibaldi (Mostardas, 16 settembre 1840, Roma, 22 agosto 1903); Ricciotti Garibaldi (Montevideo 24 febbraio 1847, Riofreddo 17 luglio 1924); Costante Garibaldi, Bruno Garibaldi (di entrambi non si conoscono le date precise di nascita e morte).

Alba sul Gianicolo e statua di Garibaldi

Le statue dei patrioti ricordano il sangue versato per l’Unità d’Italia
Alba sul Gianicolo e statua di GaribaldiBase della Statua a GaribaldiBusti dei patriotiFaro del GianicoloPanorama di Roma dal GianicoloStatua a Giuseppe GaribaldiStatua ad Anita GaribaldiStatua di Garibaldi sotto le luci del tramontoStatue dei patrioti sotto la luce del tramontoViale del GianicoloViale del Gianicolo con le statue dei Patrioti