Questo sito contribuisce alla audience di

Passeggiata ai Fori Imperiali Parte III

"Ultima parte del nostro percorso all'interno dei Fori Imperiali"

Tempio di Saturno I resti della costruzione accanto alla Basilica, sono quelli del Tempio del Divo Giulio, eretto da Augusto in memoria di Giulio Cesare (suo padre adottivo), pugnalato in senato alle Idi di marzo il giorno 15 del 44 a.C; il suo corpo venne bruciato e Marco Antonio amico di Cesare, con un suo discorso fece insorgere Roma contro gli assassini: presero i tizzoni ardenti dal rogo di Cesare e bruciarono le case dei congiurati tra cui quelle di Bruto e Cassio.

Proseguendo nel nostro percorso troviamo la Basilica Giulia, i cui lavori furono iniziati da Giulio Cesare e terminati da Augusto; la Basilica è dedicata ai figli adottivi Gaio e Lucio.

Arco di Settimio Severo Nei fori sorge il grande colonnato del Tempio di Saturno che sembra risalire al 497 a.C. ed era il luogo dove, ogni 17 dicembre, si celebravano i Saturnali, festa di fine anno dei romani, in cui gli schiavi per quel solo giorno diventavano padroni, era d’uso anche mascherarsi.

Basilica Emilia Possiamo ammirare il grande Arco di Settimio Severo risalente al 203 d.C., eretto per celebrare le vittorie sul popolo iranico dei Parti. Terminiamo la nostra passeggiata ai Fori dando uno sguardo ad una delle più antiche e grandiose basiliche che circondano il foro: la Basilica Emilia, che sul pavimento ha ancora i segni dell’incendio che avvenne durante il saccheggio da parte dei Goti nell’anno 410 d.C.

Moltissime cose ci sarebbero ancora da dire e da vedere, ma lasciamo a voi la gioia di andare alla ricerca delle bellezze di Roma!

Torna alla I Parte: Passeggiata ai Fori Imperiali