Questo sito contribuisce alla audience di

5 agosto 2010: Festa della Madonna della Neve

Nella Basilica di Santa Maria Maggiore la commemorazione di un antico miracolo

Basilica Santa Maria Maggiore

Il 5 agosto 2010 nella Basilica di Santa Maria Maggiore si torna a festeggiare la Madonna della Neve per ricordare il miracolo avvenuto nel IV secolo sotto il pontificato di papa Liberio (… – 24 settembre 366,36° papa dal 17 maggio 352 alla sua morte).

Una pioggia di petali di rose bianche cadrà sui fedeli durante la celebrazione liturgica.

La tradizione racconta che un nobile patrizio romano Giovanni e la moglie, non avendo figli decisero di offrire i loro beni alla Santa Vergine, per costruire una chiesa da dedicarle.

La Madonna apparve a tutti e due gli sposi la notte fra il 4 e il 5 agosto, designando con un miracolo il luogo dove doveva sorgere la chiesa.

I coniugi riferirono a papa Liberio il sogno fatto da entrambi, scoprendo che anche il papa aveva fatto lo stesso sogno, Liberio si recò sul luogo indicato: il colle Esquilino; lo trovò, nonostante si fosse in piena e torrida estate, coperto di neve.

Il pontefice tracciò il perimetro della nuova chiesa, seguendo la superficie del terreno innevato e fece costruire il tempio a spese dei nobili coniugi che ne avevano fatto promessa alla Madonna.

La Chiesa prese il nome dal pontefice: “Liberiana”, in seguito venne demolita per volontà di Sisto III (… – 19 agosto 440, 44° Papa dal 31 luglio 432 alla sua morte, venerato come santo) che ne volle edificare una più grande dandole il nome attuale di Basilica di Santa Maria Maggiore.