Questo sito contribuisce alla audience di

Chiesa di Santa Susanna

Nel Rione Trevi una delle Chiese più antiche di Roma

Chiesa di Santa Susanna

Tra le chiese più antiche di Roma troviamo nel rione Trevi, in via XX settembre 14, la chiesa di Santa Susanna.

Santa Susanna Durante le persecuzioni dell’imperatore Diocleziano nell’anno 290, Susanna che si era convertita al cristianesimo e parente dello stesso imperatore, venne decapitata nella sua casa agli Orti Sallustiani per aver rifiutato di sposare il figlio di Diocleziano.

Sotto l’attuale chiesa sono stati ritrovati durante degli scavi i resti di una casa romana del III secolo che si possono vedere sotto la pavimentazione in vetro della sacrestia e che era la casa dove Susanna subì il martirio.

La chiesa venne riedificata da papa Leone III (Roma,… -12 giugno 816 96° papa dal 26 dicembre 795 alla sua morte) nell’800 e nel 1475 da papa Sisto IV (Francesco della Rovere, Pecorile-Celle Ligure, 21 luglio 1414-Roma, 12 agosto 1484, 212° papa dal 1471 alla morte).

L’ultima riedificazione risale al 1595 per volontà del Cardinale Rusticucci (Cartoceto, gennaio 1537-Roma, 14 giugno 1603), titolare della chiesa dal 1570 al 1597, che ne incaricò del progetto Carlo Maderno (Capolago, 1556-Roma, 30 gennaio 1629).

Nel 1587, era sede della comunità monastica delle monache Cistercensi, dette anche Bernardine, Dopo il 1870 il complesso con l’annesso convento venne espropriato tornando nel 1937 ai cardinali americani ed è attualmente la chiesa nazionale dei cattolici statunitensi, il cardinale Richard James Cushing (Boston, 24 agosto 1895-Boston, 2 novembre 1970) ne ridiede la proprietà al monastero cistercense.

La facciata che oggi possiamo ammirare risale al 1603 ed è opera di Carlo Maderno (Capolago, 1556-Roma, 30 gennaio 1629) realizzata in architettura barocca.

Il soffitto ligneo L’interno ha un’unica navata con due cappelle per lato, le pareti sono ricoperte di affreschi; il soffitto è in legno di colore oro ornato di fregi ed intagli al centro domina “La Vergine” con lo stemma del Cardinale Girolamo Rusticucci, di questi nella chiesa è anche la tomba.

Affreschi della chiesa originaria del VII secolo si trovano nella sacrestia, sono stati ritrovati durante uno scavo archeologico del 1990.

Affreschi interno Chiesa Santa Susanna La Cappella Peretti all’interno è stata progettata da Marsilio Fontana di Melide (fratello del più celebre Domenico Fontana); nel 1597 vi trovò la morte durante i lavori; vi notiamo il “Martirio di Sant’Eleuterio” e il “Battesimo di San Genesio” opere di Giovanni Battista Pozzi.

Sull’altare maggiore “Morte di Santa Susanna” opera di Tommaso Laureti (Tommaso Laureti Siciliano, Palermo ca 1530-22 September 1602).

2^ Foto: it.wikipedia.org