Questo sito contribuisce alla audience di

Canzoni Romane: Ciumachella de' Trastevere

Una delle più belle canzoni della commedia musicale "Rugantino"

Locandina "Rugantino"

Ciumachella de’ Trastevere” è una canzone scritta da Garinei-Giovannini e musicata da Armando Trovajoli.

La canzone venne cantata anche nella commedia musicale “Rugantino” realizzata da Pietro Garinei (Trieste, 1 febbraio 1919-Roma, 9 maggio 2006) e Sandro Giovannini (Roma, 10 luglio 1915-Roma, 26 aprile 1977) che vide il suo primo esordio nello spettacolo al Teatro Sistina il 15 dicembre del 1962.

Ciumachella è l’affettuoso vezzeggiativo dato da Rugantino a Rosetta.

Abbozzo di dipinto Ciumachella,

ciumachella de’ Trastevere

Sei l’ottava meravija de Roma mia

Se ‘n pittore te volesse pitturà

Nun saprebbe da che parte ‘ncomincià

Ciumachella,

ciumachella de’ Trastevere

Che miracolo che ha fatto mamma tua

A creà sto’ nunplusurtra de armonia

Ciumachella,

ciumachella de’ Roma mia

Sei ‘na rosa, sei ‘n biggiù ‘na sciccheria

Ciumachella tu sei nata pe’ ‘ncantà…

Il pittore ha buttato i pennelli Sei ‘na rosa, sei ‘n biggiù ‘na sciccheria

Ciumachella,

ciumachella de’ Roma mia

Se ‘n pittore te volesse pitturà

Butta tutti li pennelli e sta’ a guardà…

Ciumachella,

ciumachella de’ Roma mia… //

1^ Foto: www.trilussa.org