4 novembre 2010: Giornata Unità Nazionale e Forze Armate

Ricorrenza dell'anniversario del termine Prima Guerra Mondiale avvenuto il 4 novembre del 1918

Bandiera Italiana

Il 4 novembre 2010 ricorre la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, si celebra così l’anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, conflitto iniziato il 28 luglio del 1914 quando l’Austria dichiarò guerra alla Serbia in seguito all’assassinio dell’arciduca della dinastia degli Asburgo, Francesco Ferdinando (Francesco Ferdinando Carlo Luigi Giuseppe d’Austria-Este; Graz, 18 dicembre 1863-Sarajevo, 28 giugno 1914) erede al trono austro-ungarico, compiuto a Sarajevo (Bosnia Erzegovina) il 28 giugno 1914 alle ore 11:00 circa, per mano del nazionalista serbo-bosniaco Gavrilo Princip (Obljaj, 25 luglio 1894-Terezín, 28 aprile 1918), studente membro del gruppo serbo “Giovane Bosnia” gruppo che con l’aiuto della società segreta Crna Ruka (o Mano Nera), organizzò ed eseguì l’attentato.

La fine del conflitto avvenne circa quattro anni dopo, l’11 novembre 1918, con la resa della Germania.

Milite Ignoto A Roma le più alte cariche dello Stato si recano presso l’Altare della Patria a rendere omaggio al Milite Ignoto, una tomba che accoglie i resti di un militare morto in guerra, mai identificato, che raffigura tutti coloro che sono morti nel conflitto e che non vennero mai riconosciuti.

Frecce Tricolori Roma dedicherà alla ricorrenza un grande concerto in Piazza del Popolo con fanfara dei Bersaglieri mentre nel cielo sfrecceranno le Frecce Tricolori e poi ancora mostre, tra cui quella in Piazza Venezia (presso il Vittoriano al Museo delle Bandiere): “Omaggio al tricolore”, molte esposizioni e le caserme resteranno aperte al pubblico.

Per maggiori informazioni sull’evento collegarsi al seguente sito: www.difesa.it

Peeplo Search

Vuoi inserire la Search di Peeplo sul tuo sito ?

Provala subito!