Questo sito contribuisce alla audience di

Concorso di scrittura creativa "Raccontiamoci 2006"

REGOLAMENTO DEL CONCORSO “RACCONTIAMOCI” (Edizione 2006)

Art.1 - Possono partecipare al Concorso tutti gli associati e gli ex associati dell’ Associazione Italiana Arbitri e delle associazioni arbitrali dei 25 stati membri della Comunità Europea, ovunque residenti.

Art.2 - I partecipanti potranno inviare scritti di loro produzione, inediti, a tema libero, in lingua italiana o in vernacolo, in forma di:
a) Narrativa (racconti, romanzi brevi, testi teatrali, favole, testimonianze, diaristica)
b) Poesia

Art.3 - Si potrà partecipare ad una sola sezione (Narrativa o Poesia). I limiti redazionali cui attenersi sono:
Per la sezione Poesia: max 3 poesie
Per la sezione Narrativa: racconti e favole max 10 cartelle; per romanzi brevi, testi teatrali, testimonianze e diaristica max 20 cartelle. Le cartelle dovranno mantenersi nei limiti di circa 30 righe per 60 battute l’una.

Art.4 - Le opere andranno inviate n°1 copia in formato doc o rtf o txt su dischetto o come allegato ad una posta elettronica. Allegata alle copie, dovranno essere apposte le generalità dell’autore: nome e cognome, indirizzo completo, numero di telefono, età, professione, sezione cui intende partecipare, titolo dell’opera, firma. Inoltre la dichiarazione firmata: “Autorizzo il trattamento dei dati ai fini istituzionali (L. 675/1996)”.
I testi ed i supporti magnetici non saranno restituiti.
La partecipazione al Concorso è gratuita.
Sono ammessi al concorso i vincitori dell’edizione precedente.

Art.5 - Le opere vanno inviate entro e non oltre il 30 giugno 2003 ai seguenti indirizzi:
(posta elettronica)
marche@aia-figc.it

(posta cartacea e dischetti)
AIA Cra Marche – Concorso “Raccontiamoci”
Via Schiavoni sn
60100 Ancona

Per l’ottemperanza dei limiti di tempo fa fede il timbro postale dell’ufficio di partenza o la data di invio della posta elettronica.

Art.6 - Le opere saranno valutate, a giudizio insindacabile ed inappellabile, da una giuria designata dal Presidente del Cra Marche, di cui faranno parte esponenti qualificati del mondo arbitrale e della cultura.

Art.7 - Per ciascuna sezione la Giuria sceglierà un’opera vincitrice e una rosa di opere segnalate.
Per ciascuna opera vincitrice sarà assegnato un premio non in denaro. La Giuria si riserva la facoltà, ove lo ritenga opportuno, di non assegnare premi.

Le opere vincitrici e quelle segnalate saranno presentate pubblicamente il 2 Giugno 2006 e verranno pubblicate in un apposito volume.
A tutti i partecipanti ammessi al concorso sarà consegnata, durante la cerimonia di premiazione, un omaggio per la loro partecipazione all’iniziativa.
L’esito del concorso sarà opportunamente pubblicizzato attraverso la stampa ed altri canali d’informazione.

Art. 8 – L’AIA – Cra Marche si riserva la facoltà di pubblicare, per intero o in forma parziale, il materiale ammesso al concorso, in particolare le opere vincitrici e quelle segnalate e acquisirà automaticamente i diritti dell’editore e ogni altro diritto di sfruttamento economico (che potrà trasferire a suo insindacabile giudizio), assicurando agli autori delle opere la citazione del nome o dello pseudonimo, in base alle norme vigenti.

Art.9 - I premi dovranno essere ritirati personalmente dai vincitori, che saranno avvisati in tempo utile. In casi eccezionali potranno essere sostituite da persone da loro designate.

Art. 10 - La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

La Commissione
“Raccontiamoci”

Ultimi interventi

Vedi tutti