Questo sito contribuisce alla audience di

Imparare il Rugby: l'Estremo

I RUOLI DEL RUGBY: L’ESTREMO Nella conta dei giocatori del XV regolare, l’ultimo giocatore che si incontra è l’estremo (maglia numero 15), tecnicamente e tatticamente affine ed[...]

potato sam - imparare il rugbyI RUOLI DEL RUGBY: L’ESTREMO

Nella conta dei giocatori del XV regolare, l’ultimo giocatore che si incontra è l’estremo (maglia numero 15), tecnicamente e tatticamente affine ed assimilabile ai trequarti.

L’estremo, come dice la parola stessa, è il più arretrato tra i giocatori, e la sua funzione è quella tipica di chi occupa le retrovie: da un lato, in difesa, deve assicurare copertura sui calci della squadra avversaria (azione, questa, in cui funge da “terza ala” - o, per transizione, in cui le due ali fungono da secondo e terzo estremo) e, a pallone ricevuto, garantire la ripartenza o con un nuovo calcio, o con una partenza “alla mano”, oltre, ovviamente, a placcare i giocatori avversari, dando manforte ai trequarti (a volte sulla loro linea, a volte arretrato, ma questo è un aspetto tattico secondario che non serve approfondire in questa sede).
In fase offensiva, invece, abbiamo già detto che innesca spesso i contrattacchi di piede seguiti a un calcio avversario alla ricerca della profondità, ma agisce anche come quinto trequarti, andando a sfondare la linea difensiva avversaria o a creare quel tipico soprannumero che, in un’azione offensiva ben impostata, può risultare fatale per gli avversari.

DIZIONARIO DEL RUGBY
FULLBACK: termine anglosassone che indica l’estremo.
In francese è detto “arrière”.

INDICE DEI RUOLI

la proprietà dell’immagine “Potato Sam” appartiene a Giulio Serafini ed è esclusiva per questa rubrica - http://giuliosketchs.blogspot.com - tutti i diritti riservati