Questo sito contribuisce alla audience di

Seminario a Milano 10 ottobre 2008 su gestione della sicurezza

Molte risposte per molte domande

STUDIO LEGALE DUBINI: SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI

- 9,00 – 17,35

Seminario

LA GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO - CORSO DIRIGENTI E PREPOSTI E OBBLIGHI FONDAMENTALI DEL Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Seminario su gli obblighi fondamentali dell’”unico testo normativo”, su compiti e responsabilita’ del datore di lavoro, del dirigente, del preposto, dei lavoratori, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e di tutti gli altri soggetti con obblighi di prevenzione, aspetti generali di valutazione dei rischi e gestione degli appalti, la sorveglianza sanitaria, l’rssp e l’rls.

Presentazione

Il Seminario si propone di presentare ai partecipanti lo stato dell’arte in materia di LA GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO - CORSO DIRIGENTI E PREPOSTI E OBBLIGHI FONDAMENTALI DEL D.LGS. N. 81/2008: Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Seminario su gli obblighi fondamentali dell’”unico testo normativo”, su compiti e responsabilita’ del datore di lavoro, del dirigente, del preposto, dei lavoratori, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e di tutti gli altri soggetti con obblighi di prevenzione, aspetti generali di valutazione dei rischi, la sorveglianza sanitaria, l’rssp e l’rls.

Gli obblighi di legge verranno dettagliatamente analizzati, con suggerimenti pratico-procedurali per una immediata applicazione delle prescrizioni normative.

Le responsabilita’ penali della gerarchia aziendale e dei lavoratori verranno illustrate in modo dettagliato ed esauriente.

I partecipanti potranno proporre anche proporre quesiti particolari sugli aspetti che riterranno di maggior interesse.

Obiettivi

Struttura del work shop

Fornire strumenti operativi ed elementi conoscitivi approfonditi per l’applicazione delle norme di legge, della giurisprudenza di legittimita’, della prassi amministrativa e delle modalita’ aziendali in materia di corretta applicazione degli obblighi di legge in materia di sicurezza del lavoro attraverso la gestione della sicurezza e della salute del lavoro in azienda e presso l’ente.

Destinatari

Responsabili e addetti ai servizi aziendali di prevenzione e protezione, consulenti, operatori degli organi di vigilanza, figure aziendali coinvolte negli acquisti e nei rapporti con le imprese esterne, responsabili uffici tecnici. Dirigenti, datori di lavoro.

E’ un seminario di approfondimento, non un corso obbligatorio per legge per acquisire la qualifica di Rspp e Aspp.

Chi e’ il docente

Rolando Dubini: avvocato specializzato in diritto penale del lavoro, sicurezza e salute dei lavoratori, formatore e consulente aziendale e di organi di vigilanza, collaboratore di alcuni parlamentari sui temi della sicurezza e salute dei lavoratori, sulla legge n. 123/2007 e sul d.lgs. ”Testo unico” d.lgs. n. 81/2008 in materia di sicurezza del lavoro.

http://guide.dada.net/salute_e_sicurezza_sul_lavoro/index.shtmlv

Durata del corso

7 ore: sessione mattutina 9,15-13; sessione pomeridiana: 14-17,35

Metodologie: Relazione a tema e discussione di casi concreti. La didattica applicata al seminario e’ caratterizzata dal continuo ricorso all’analisi di casi concreti tratti dalla realta’ e a indicazioni sulle procedure di sicurezza.

Documentazione: dispensa cartacea con relazioni fuori commercio, cd rom con documentazione, facsimili, procedure in formato doc, abbonamento per un anno alla banca dati normativa Punto Sicuro (www.puntosicuro.it) offerta da MEGA ITALIA MEDIA srl Via Mattei, 1 25030 - Torbole Casaglia Telefono: 030 2650661 FAX: 030 3505271 Email: mim@megaitalia.it

Attestato: Verra’ rilasciato attestato di frequenza

PROGRAMMA

9,00 registrazione dei partecipanti

9,15 inizio del seminario

11,00 pausa caffe’

11,10 ripresa dei lavori

13,00 pausa pranzo di lavoro

14,00 inizio sessione pomeridiana

15,50 pausa caffe’

16,00 ripresa dei lavori

17,35 termine dei seminario

LA GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO - CORSO DIRIGENTI E PREPOSTI E OBBLIGHI FONDAMENTALI DEL Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Seminario su gli obblighi fondamentali dell’”unico testo normativo”, su compiti e responsabilita’ del datore di lavoro, del dirigente, del preposto, dei lavoratori, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e di tutti gli altri soggetti con obblighi di prevenzione, aspetti generali di valutazione dei rischi e gestione degli appalti, la sorveglianza sanitaria, l’rssp e l’rls.

Approfondimento della valutazione dei rischi lavorativi, e di altri obblighi particolari, finalizzata a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro, con individuazione dei criteri e del metodo per verificare il corretto adempimento degli obblighi normativi di gestione della sicurezza a carico dei datori di lavoro, e, in subordine, dei dirigenti, dei preposti, dei lavoratori e di tutte le altre figure responsabili come rspp, medico competente, progettisti dei luoghi di lavoro, fabbricanti, commercianti, concedenti in uso, noleggiatori, installatori e montatori di attrezzature di lavoro.

Verranno fornite indicazioni pratiche, procedurali e organizzative, modelli, e anche modulistica per adempiere correttamente gli obblighi di legge.

Anche con il supporto della giurisprudenza di legittimita’ e della prassi amministrativa, dal punto di vista del diritto penale del lavoro, verranno fornite indicazioni pratiche finalizzate allo svolgimento dell’attivita’ prevenzionale da parte degli operatori della sicurezza sul lavoro.

Verra’ presentato in sintesi anche il tema della responsabilita’ amministrativa dell’impresa: il D.Lgs 231/2001 prevede, oltre alla responsabilita’ diretta del dirigente/dipendente che commette il reato a vantaggio e nell’interesse della societa’, anche una responsabilita’ della stessa societa’, definita amministrativa ma in realta’ penale, punita con pesanti sanzioni che possono comportare l’interdizione dell’attivita’ o addirittura il commissariamento della societa’. E’ possibile escludere, o almeno grandemente limitare, tale responsabilita’?

L’esclusione della responsabilita’ dell’Ente e’ possibile solo se l’organo dirigente ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del reato, Modelli di Organizzazione e di Gestione idonei a prevenire reati della specie di quello verificatosi.

Oggetto di specifica trattazione sara’ la delega di funzioni

La delega antinfortunistica e’ un tema delicato che richiede un corretto approccio capace di fronteggiare una corretta gestione della sicurezza e gli eventuali “rischi” giudiziari. Occorre individuare con precisione i parametri di una delega “a regola d’arte”. Il seminario fornisce gli elementi imprescindibili di una delega capace di reggere l’esame giudiziale.

ARGOMENTI CHE VERRANNO TRATTATI

Il miglioramento e la gestione della salute e sicurezza dei lavoratori durante il lavoro

DISPOSIZIONI GENERALI

1 – Finalita’ della normativa di prevenzione

2 – Definizioni fondamentali

3 - Campo di applicazione

4 - Computo dei lavoratori

rif.: art. 1, comma 2, lett. p, e 4, comma 7, l. n. 123 del 2007)

GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

I - Misure di tutela e obblighi

15 - Misure generali di tutela - (rif.: art 3 d.lgs. n. 626/1994; art. 4 d.lgs. n. 277/1991)

16 - Delega di funzioni

17 - Obblighi del datore di lavoro non delegabili (rif.: art 4 d.lgs. n. 626/1994)

18 - Obblighi del datore di lavoro e del dirigente: approfondimento particolare

19 - Obblighi del preposto; approfondimento particolare

20 - Obblighi dei lavoratori

21 - Disposizioni relative ai componenti dell’impresa familiare di cui all’ 230-bis del codice civile e ai lavoratori autonomi

22 - Obblighi dei progettisti (rif.: art. 6 d.lgs. n. 626/1994)

23 - Obblighi dei fabbricanti e dei fornitori (rif.: art. 6 d.lgs. n. 626/1994)

24 - Obblighi degli installatori (rif.: art. 6 d.lgs. n. 626/1994)

25 - Obblighi del medico competente (rif.: art. 17 d.lgs. n. 626/1994; art. 14 direttiva 89/391/CEE)

26 - Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione (rif.: art. 1, comma 2, lett. s., n. 1, l. n. 123/2007; art. 7 d.lgs. n. 626/1994 modificato dalla l. n. 123/2007).

27 - Sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi (rif.: art. 1, comma 1, lett. m) e s) l. n. 123/2007)

II - Valutazione dei rischi

28 - Oggetto della valutazione dei rischi (rif.: art. 4 d.lgs. n. 626/1994)

29 - Modalita’ di effettuazione della valutazione dei rischi (rif.: art 4 d.lgs. n. 626/1994)

30 - Modelli di organizzazione e di gestione

III - Servizio di prevenzione e protezione

31 - Servizio di prevenzione e protezione (rif.: art. 8 d.lgs. n. 626/1994; art. 7 direttiva n. 89/391/CEE)

32 - Capacita’ e requisiti professionali degli addetti e dei responsabili dei servizi di prevenzione e protezione interni ed esterni (rif.: art. 8-bis d.lgs. n. 626/1994; art. 7 direttiva n. 89/391/CEE)

33 - Compiti del servizio di prevenzione e protezione (rif.: art. 9 d.lgs. n. 626/1994; art. 7 direttiva 89/391/CEE)

34 - Svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi (rif.: art. 10 d.lgs. n. 626/1994; art. 7, comma 7, direttiva n. 89/391/CEE)

35 - Riunione periodica (rif.: art. 11 d.lgs. n. 626/1994)

IV - Formazione, informazione e addestramento

36 - Informazione ai lavoratori (rif.: art. 21 d.lgs. n. 626/1994; art. 10 direttiva n. 89/391/CEE)

37 - Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti (rif.: art. 22 d.lgs. n. 626/1994; art. 12 direttiva n. 89/391/CEE)

VII - Consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori

47 - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (artt. 18 e 19 d.lgs. n. 626/1994; art. 6, comma 3, lett. c, e art. 11 direttiva n. 89/391/CEE)v

48 - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (rif.: art. 1, comma 2, lett. g, l. n. 123/2007)

49 - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo (rif.: art. 1, comma 2, lett. g, l. n. 123/2007)

50 - Attribuzioni del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (rif.: artt. 18 e 19 d.lgs. n. 626/1994; art. 6, comma 3, lett. c , e art. 11 direttiva 89/391/CEE)

51 - Organismi paritetici (rif.: art. 20 d.lgs. n. 626/1994)

52 - Sostegno alla piccola e media impresa, ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriali e alla pariteticita’

VIII - Documentazione tecnico amministrativa e statistiche degli infortuni

e delle malattie professionali

53 - Tenuta della documentazione

54 - Comunicazioni e trasmissione della documentazione

DISPOSIZIONI PENALI

I - SANZIONI

55 - Sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente

56 - Sanzioni per il preposto

57 - Sanzioni per i progettisti, i fabbricanti, i fornitori e gli installatori

58 - Sanzioni per il medico competente

59 - Sanzioni per i lavoratori

60 - Sanzioni per i componenti dell’impresa familiare, i lavoratori autonomi, i piccoli imprenditori e i soci delle societa’ semplici operanti nel settore agricolo

II - DISPOSIZIONI IN TEMA DI PROCESSO PENALE

61 - Azione di regresso e costituzione di parte civile

62. La responsabilita’ amministrativa delle persone giuridiche, delle societa’ e delle associazioni: D. Lgs. 231/2001 e sicurezza del lavoro

- La Responsabilita’ Amministrativa delle persone giuridiche, delle societa’ e delle associazioni – quadro normativo di riferimento attuale e futuro

- La Responsabilita’ amministrativa: aspetti giuridico-processuali ed applicazioni giurisprudenziali (magistrato)

- Responsabilita’ Amministrativa delle Imprese: il modello organizzativo quale strumento di tutela delle Societa’

- La metodologia per la costruzione del Modello Organizzativo nelle societa’. Applicazione pratica nell’adozione ed attuazione dei Modelli Organizzativi

- L’Organismo di Vigilanza, il Codice Etico ed il Sistema Disciplinare interno

- Sistemi di gestione della sicurezza del lavoro: il D. Lgs. n. 626/94 come sistema di gestione. Le linee guida Uni-Inail 2001. Il BS OSHAS 18001:2007

63. DELEGA DEI COMPITI PREVENZIONISTICI (ARTT. 1-2-4 D. LGS. N. 626/94)

63.1 La delega dei compiti prevenzionistici nel diritto vigente

Obbligo di vigilanza

I soggetti responsabili nelle s.n.c. e nelle s.r.l.

63.2 La delega dei compiti prevenzionistici secondo gli orientamenti della corte di cassazione.

63.2.1 Le condizioni oggettive e soggettive di validita’ della delega

63.2.2. Certezza della delega, conferimento della stessa a persona capace, e conferimento dei necessari poteri decisionali e di spesa

63.2.3 Legittimita’ della delega: ampiezza e complessita’ dell’azienda tale da rendere impossibile all’obbligato il rispetto delle norme prevenzionistiche

63.3 Esplicitazione della delega e dell’accettazione

63.4 La prova della delega

63.5. Legittimita’ della delega: affidamento dell’incarico a persona tecnicamente capace, con poteri decisionali e di spesa e consenziente

63.6 Sull’autonomia finanziaria e i poteri di spesa

63.7 Divieto di interferenza ed ingerenza

63.8.Distinzione di compiti tra datore di lavoro delegato e preposto.

63.9. La verifica della efficacia e della validita’ della delega dei compiti di prevenzione infortuni da parte dell’organo di vigilanza

1) presenza di delega scritta

2) assenza di delega scritta

2a) netta distinzione tra mansioni amministrative e mansioni tecniche

2b) confusione tra mansioni amministrative e mansioni tecniche

63.10 Obbligo di sorveglianza e vigilanza

63.11 Principio di effettivita’

63.12 La delega di funzioni a professionisti esterni

Datore di lavoro, nomina Rspp e responsabilita’

Notifica della prescrizione e amministratore di diritto mero prestanome

Delega e giurisprudenza

La delega di funzioni: il principio di non connivenza del delegante

Dove si svolge il seminario

Milano: 10 ottobre 2008

Hotel Domenichino

Via Domenichino, 41 - 20149 Milano

[Tel. +39.02.48009692 +39.02.48003757 Fax +39.02.48003953]

Nel centro di Milano, vicino al polo fieristico e al nuovo futuro, comodamente e rapidamente raggiungibile da ogni direzione sia con l’auto, sia con i principali mezzi di trasporto pubblico. A 100 metri dall’albergo si ferma la metropolitana,”linea rossa” 1, (stazione “Amendola”):

http://www.hoteldomenichino.com/it/location.htm].
hd@hoteldomenichino.com

http://www.hoteldomenichino.com/it/

Programma Seminari 2008 Studio Legale Dubini
- 3 ottobre 2008 LA GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO - CORSO DIRIGENTI E PREPOSTI E OBBLIGHI FONDAMENTALI DEL Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Seminario su gli obblighi fondamentali dell’”unico testo normativo”, su compiti e responsabilita’ del datore di lavoro, del dirigente, del preposto, dei lavoratori, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e di tutti gli altri soggetti con obblighi di prevenzione, aspetti generali di valutazione dei rischi e gestione degli appalti, la sorveglianza sanitaria, l’rssp e l’rls.

- 10 ottobre 2008 APPALTI E CANTIERI:Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Appalti, subappalti, forniture di beni: compiti e responsabilita’ della gerarchia aziendale. L’informazione e la valutazione dei rischi da interferenze, le procedure, i costi della sicurezza. Cantieri mobili e temporanei

- 7 novembre 2008 LA GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO CORSO DIRIGENTI E PREPOSTI E OBBLIGHI FONDAMENTALI DEL Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Seminario su gli obblighi fondamentali dell’”unico testo normativo”, su compiti e responsabilita’ del datore di lavoro, del dirigente, del preposto, dei lavoratori, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e di tutti gli altri soggetti con obblighi di prevenzione, aspetti generali di valutazione dei rischi e gestione degli appalti, la sorveglianza sanitaria, l’rssp e l’rls.

- 14 novembre 2008 APPALTI E CANTIERI:Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Appalti, subappalti, forniture di beni: compiti e responsabilita’ della gerarchia aziendale. L’informazione e la valutazione dei rischi da interferenze, le procedure, i costi della sicurezza. Cantieri mobili e temporanei

- 5 dicembre 2008LA GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO - CORSO DIRIGENTI E PREPOSTI E OBBLIGHI FONDAMENTALI DEL Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Seminario su gli obblighi fondamentali dell’”unico testo normativo”, su compiti e responsabilita’ del datore di lavoro, del dirigente, del preposto, dei lavoratori, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e di tutti gli altri soggetti con obblighi di prevenzione, aspetti generali di valutazione dei rischi e gestione degli appalti, la sorveglianza sanitaria, l’rssp e l’rls.

- 12 dicembre 2008 APPALTI E CANTIERI:Decreto Legislativo 9 APRILE 2008 n. 81 (pubblicato sul Supplemento n. 108/L alla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008) “Unico Testo Normativo” per il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori durante il lavoro: Appalti, subappalti, forniture di beni: compiti e responsabilita’ della gerarchia aziendale. L’informazione e la valutazione dei rischi da interferenze, le procedure, i costi della sicurezza. Cantieri mobili e temporanei

7 ore: sessione mattutina 9,15-13; sessione pomeridiana: 14-17,35

Per partecipante: Euro 375,000 oltre IVA % (enti pubblici IVA esenti) con ritenuta d’acconto (20%)

INDICARE ESATTAMENTE AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE LA SOMMA PAGATA PER OGNI SINGOLO PARTECIPANTE.

La quota comprende: dispensa cartacea con relazioni fuori commercio, cd rom con documentazione, facsimili, procedure in formato doc, riutilizzabile, attestato di partecipazione; 2 coffee break, pranzo di lavoro, abbonamento per un anno alla banca dati normativa Punto Sicuro (www.puntosicuro.it). Per ogni partecipante della stessa struttura oltre il primo, l’importo sara’ scontato del 10%. Dal terzo in poi lo sconto e’ del 15%.

Per l’adesione e per ogni informazione

Telefonare al 3297217082 dalle 9 alle 19 dal lunedi’ al sabato

Fax 92 4521520 - 0236509200

Oppure scrivere a: studiolegaledubini@interfree.it